Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Phil Ivey e il suo super poker team ma è ancora tutto fermo ai box

Phil Ivey ha fatto incetta di poker players sul ‘mercato dell’hold’em americano e internazionale’ ma non ha ancora avviato nessuna iniziativa per ottemperare alla sua mission di “insegnare al mondo a giocare meglio a poker.”

Ormai il roster di Ivey è arrivato a sette campioni: Josh Brikis, Jonathan Tamayo, Gillian Epp, John Eames, David Peters, Balazs Botond e Matt Giannetti. “Il poker Ivey sta girando il mondo e siamo lieti di annunciare altre new entries nel team della room” ha dichiarato il sito.

Il mese scorso è arrivato il pro inglese James Dempsey, che ha vinto il 2010 WSOP Pot Limit Hold’em e il 2011 WPTDoyle Brunson Classic. Con Ivey, Cole South, Greg Merson, Patrik Antonius e Jennifer Harman già in squadra, i membri del team hanno raggiunto quota 13.

“IveyPoker.com ha ormai sviluppato un innovativo social poker che comprende anche i contenuti della formazione di poker da parte di alcuni dei migliori professionisti del mondo”, secondo il sito . 

Il sito è stato lanciato alla fine di ottobre con la promessa di migliorare il gioco in tutto il mondo attraverso l’istruzione video e giochi interattivi on-line.

Anche se il contenuto della formazione deve ancora essere svelato, il sito offre le biografie di ciascuno dei professionisti dell’Ivey Team, che comprende stelle nascenti del circuito dei tornei e cash games.

La biografia di Ivey svela, piuttosto sorprendentemente, che la sua starting hand preferita è AA. Elenca inoltre un proverbio yiddish come una delle sue citazioni preferite: “Se volete che i vostri sogni si avverino, non dormite”

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.