Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
iveypokerorg

Phil Ivey non acquista i domini del suo sito e dal ‘dot org’ arrivano le prime ‘proposte’ indecenti

Dallo scorso fine settimana, i visitatori hanno potuto scoprire il nuovo sito di Phil Ivey. Un sito di coaching che offre gratuitamente una consulenza preziosa ai principianti del gioco del poker. Ma, mentre il sito è ancora in costruzione, uno sconosciuto cui non manca sicuramente il senso dell’umorismo,  ha acquistato il dominio www.iveypoker.org e ha lanciato un topic intitolato ‘Hi Phil’: ciao Phil. E questo è il suo messaggio semiserio:

“Sembra Ivey si sia dimenticato di prenotare il dominio iveypoker.org e anche altre estensioni. Beh, non è molto grave … basterebbe poco per rimediare. E siccome io non sono altro che un simpaticone, donerò il 50% del ricavato ad un’organizzazione a vostra scelta. Il resto sarà investito nella mia azienda che si propone di dare il 10% dei suoi profitti sempre ad altre organizzazioni.
Risolvete tutto e bene in fretta. Gli avvocati sarebbero uno spreco di tempo e denaro perché io vivo per lo più in alberghi e non mi troverete facilmente.

PS: In alternativa, possiamo giocare heads up e l’organizzazione della vostra scelta riceveranno il 100% di quello che si guadagna”.

iveypokerorg

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.