Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Phil Ivey non è amato da tutti? Ecco l’attacco di William Reynolds

Dopo i risultati conseguiti finora alle World Series Of Poker, quelle che hanno segnato il suo ritorno, Phil Ivey è ormai osannato per le sue imprese e soprattutto per la continuità delle stesse. Ma il mondo è bello perché è vario e l’uscita di William Reynolds, player online che ha guadagnato più di 3 milioni di dollari in carriera, è decisamente singolare. In una sua recente uscita non ha esitato nell’attaccare Annie Duke, Jean-Robert Bellande e, in maniera decisiva, Phil Ivey.

Reynolds reputa il Tiger Woods del poker tra i responsabili dello scandalo Full Tilt Poker e lo giudica anche colpevole di non essere intervenuto quando si poteva:”Se era vero che egli non era al corrente di tutto ed è considerato il giocatore più forte ed apprezzato al mondo, avrebbe dovuto prendere una posizione più chiara. Ma , pur essendo il nostro ero, non ha la personalità per rappresentarci”.

Secondo Reynolds, Ivey non avrebbe nulla cui spartire come coraggio con Daniel Negreanu “l’unico che ha la personalità di metterci la faccia”. Bisognerebbe vedere se Negreanu fosse stato al posto di Ivey come avrebbe reagito. Ma se esiste un paladino del mondo del poker, quello, secondo Reynolds, non è di certo Ivey.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.