Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Phil Ivey respinge l’ennesimo attacco dell’ex moglie Luciaetta

Il raise in campagna elettorale di Phil Ivey ha avuto la meglio sul re-raise legale dell'ex moglie Luciaetta che pare essersi attaccata come una sanguisuga ai beni del giocatore di poker più famoso al mondo. La 'signora Ivey' era tornata alla carica dopo una lunghissima ed estenuante battaglia legale a causa di una strana mossa del marito che, però, pare aver funzionato molto bene. L'avvocato di Luciaetta Ivey aveva chiesto l'annullamento della causa di divorzio e la rimozione dall'incarico di Bill Gonzalez che, secondo l'accusa, avrebbe ricevuto 10.000 dollari dutante una campagna elettorale proprio da parte di Re Phil. 
La corte suprema del Nevada ha però respinto l'istanza e non intende riaprire la causa e le condizioni di risoluzione del divorzio. 
In effetti il Las Vegas Review Journal avrebbe scoperto che i contributi in questione hanno rappresentato il 14% delle donazioni totali della campagna del giudice nel 2010. Anno che coincideva con la sentenza del divorzio tra Phil e Luciaetta. 
L'ex moglie di Ivey ha ottenuto una cifra di 180.000 dollari al mese e aveva preteso altri soldi dai 940.000 dollari che Phil avrebbe percepito da Full Tilt. Tuttavia l'erogazione dei fondi venne sospesa dopo il Black Friday e ora anche questo tentativo di riapertura da parte di Luciaetta sembra sfumare e cadere nel dimenticatoio. 
Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.