Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker live: a Enada Roma le risposte di Alberto Giorgetti e Roberto Fanelli

Roma – “C’è una percezione forte nel Paese in questo momento che manifesta una sensibilità negativa sul settore. Stiamo ragionando sul poker live ma accelerare su questo gioco significa fare una scelta molto forte dal punto di vista politico”, ha detto il sottosegretario del Ministro dell’Economia con delega ai Giochi Alberto Giorgetti durante la conferenza stampa inaugurale della 41esima edizione della fiera dei giochi Enada Roma.

 

“Abbiamo sempre detto che controllare il gioco del poker è assai differente rispetto ai giochi in cui i players si confrontano con le macchine e non quando interagiscono interamente tra loro”, ha dichiarato invece Roberto Fanelli, direttore dei giochi di Amd.

Su stimolo della redazione di Gioconews.it durante lo spazio dibattito della conferenza stampa di Enada Roma sono arrivate queste due risposte di sicuro non positive per il futuro del settore del poker live. Nulla da fare per il momento. E questo si sapeva.

Tuttavia Alberto Giorgetti dimostra sempre una capacità di fotografare il settore con intelligenza e competenza riconoscendo che esiste un problema mediatico e politico che investe tutto il settore del gaming: “Non possiamo non riconoscere che il clima nei confronti del gioco è molto negativo. Come detto stiamo ragionando sulla regolamentazione del settore anche se accelerare ora sarebbe una scelta politica e amministrativa forte. E non possiamo neanche non riconoscere che esiste un’offerta legale che è forte e presente. Oltretutto non regolamentare questo settore significa darlo in mano a mondi che danno di sicuro meno garanzie rispetto a quelle che può offrire lo Stato”.

Fanelli dell’Amministrazione delle Dogane e dei Monopoli di Stato aggiunge: “Abbiamo sempre detto che ci sono difficoltà tecniche per fare controlli su giocatori che interagiscono tra loro e non con una macchina controllata e tracciabile”.

Poi il finalino: “Ripeto è un gioco complesso da regolare a meno che non si metta un carabiniere vicino ad ogni tavolo.”. Amen.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.