Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker live: a Treviso si torna presto a giocare dopo la vittoria di giugno

Era arrivata a fine giugno l’assoluzione in formula piena del circolo All Stars di Treviso che era stato chiuso nel 2010 per aver violato il divieto di giocare al Texas Hold’em inserito nella tabella dei giochi proibiti. Siamo a fine anno e Danilo Cietto, presidente dell’associazione, ha deciso di tornare a giocare a poker live molto presto.

“Riapro entro poche settimane e avrei dovuto farlo già da tempo anche se ci sono stati problemi con la location. Ma sto già cercando un altro posto in città e riapriamo perché la legge mi dà ragione e se il questore mi fa chiudere io riapro ancora e così via”, ha dichiarato Cietto alla Tribuna di Treviso.

 

A giugno dal circolo non erano così ottimisti: “Era quasi impossibile farcela ma grazie al nostro legale e ad un lavoro lungo e faticoso ci siamo riusciti. Ma attenzione: ora a Treviso non si può ancora giocare e la riapertura dei circoli non sarà ancora possibile se non alla fine di un ulteriore percorso istituzionale”. Evidentemente sarà maturata la convinzione oltre che le condizioni se parliamo a livello nazionale con tutte le sentenze e le pronunce a favore del poker live. Oltre che l’immobilismo del Governo centrale che sembra dare il via libera, con tutti i rischi del caso purtroppo, alle iniziative imprenditoriali private senza concessioni o autorizzazioni.

Cietto e soci saranno stanchi di stare fermi anche perché a Padova e Pordenone, secondo la Tribuna di Treviso, si gioca eccome. Allora perché stare fermi quando si ha addirittura una sentenza a favore?

Il questore Carmine Damiano aveva vietato il poker texano “per ragioni di ordine e pubblica sicurezza”, come sta scritto in quel provvedimento che quattro anni fa è stato notificato a tutti i locali pubblici della Marca. Un provvedimento territoriale che si era inserito in una sorta di vuoto normativo nazionale: da anni, ormai, si attendono i regolamenti attuativi per normare il gioco live.

Il giudice Vitale ha ormai staccato dai muri quel provvedimento del questore di Treviso dichiarandolo illegittimo e abbattendo un divieto tra i più forti a livello nazionale dopo la famosa legge che vietata il gioco live del 2009. E per questo la palese inosservanza da parte di Cietto è stata giudicata non punibile. Sull’accusa di gioco d’azzardo, infine, la giurisprudenza ormai è chiara: il Texas è un gioco di abilità, seppur con una componente di fortuna. Nessun azzardo.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.