Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker live: club illegali nel mirino della Gambling Commission UK

Giro di vite contro i circoli di poker live illegali in Inghilterra con le autorità locali concentrate su un’attività di controllo con il sostegno della Gambling Commission. Le indagini proseguono in molti club ma già tantissimi ne sono stati chiusi nel giro di pochi mesi.

The Big Slicks, noto come Shuffles, a Portsmouth, è il club più recente chiuso dopo che il consiglio comunale ha ritirato i certificati e le autorizzazioni annullando il permesso di giocare alla sala.
Ma perché questa ‘stretta’ al gioco dal vivo? Il Gambling Act 2005 limita le partite di poker ‘commercial high stakes’, cioè che producono un ricavato commerciale, solo per i casinò autorizzati dalla Commission del gioco d’azzardo. Ad esempio lo Shuffles si spacciava per club privato con le partite che dovevano servire solo i membri dell’associazione e non per scopi commerciali. Accertato il contrario ecco arrivare la chiusura.
Il gioco non deve essere l’attività primaria o unica e deve essere soggetta a determinate condizioni di premi e buy in e codici di condotta.
Nick Tofiluk, director of regulatory operations della Commission, ha detto: “Siamo impegnati a lavorare in stretta collaborazione con le autorità locali per risolvere queste questioni e vogliamo risolvere il problema dei circoli di poker illegali. Auspichiamo denunce e segnalazioni per agire nel rispetto del Licensing Act 2003 e del Gambling Act 2005. Il poker non deve essere l’attività primaria e se non si dispone di una licenza appropriata o di un permesso si sta infrangendo la legge”.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.