Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker live e fisco: i successi in Europa vengono da lontano

Il precedente clamoroso dal quale l’avvocato Max Rosa e il dottor Sebastiano Cristaldi hanno costruito i ricorsi e le cause che iniziano a convincere l’Europa sui difetti sostanziali dell’operazione ‘All in’, arriva da molto lontano anche se la sentenza definitiva arriverà solo a novembre 2014.

 

È il primo caso di tassazione in Italia delle vincite al gioco conseguite all’estero sorto in provincia di Gorizia, nel quale il fisco italiano aveva presentato un conto piuttosto salato al vincitore di circa 765mila euro: “Invece i giudici isontini, cui si era rivolto il contribuente, hanno accolto le tesi difensive esposte dalla difesa del contribuente, annullando gli atti di accertamento – commentano i legali – con la sentenza n. 77/09/13 del 4 novembre 2013, la Commissione Tributaria Regionale di Trieste ha rigettato l’appello proposto dall’amministrazione finanziaria, disapplicando la norma nazionale incompatibile con l’art. 56 del TUFE”.

 

IL PRECEDENTE – Se questa è la pietra miliare della nuova giurisprudenza che potrebbe sovvertire tutte le cartelle esattoriali che contestano le vincite dei poker player all’estero, il precedente che ha fatto da leva a tutto il sistema è “contenuto nella Giurisprudenza della Corte di Giustizia, in particolare con la sentenza C-42/02 (caso sig. Lindman) e dalla Commissione Europea nelle cause pregiudiziali riunite C-344/13 e C-367/13, attualmente pendenti davanti alla Corte di Giustizia di Lussemburgo”.

 

NO DOPPIA TASSAZIONE – In quel caso venivano affermati i principi poi contestati anche per i poker players visto che, a livello di tassazione, una vincita in un torneo o alla roulette o in un jackpot enorme alle slot, non cambia proprio nulla. Un cittadino non può essere tassato una volta di troppo da due Stati membri. Come hanno tenuto a precisare i legali la prudenza non è mai troppa ma i precedenti iniziano a sommarsi e anche l’indirizzo della Commissione Ue ora non potrà essere ignorato nelle varie sedi e gradi di giudizio.

 

PAROLA ALLE COMMISSIONI – Ora toccherà alla Commissione Tributaria di Roma, le vittorie sono già arrivate alle commissioni di Gorizia e Trieste e presto potrebbe accadere anche a Perugia. Per non parlare dell’ottima difesa di Salerno da parte del player Marco Della Monica. Ci vorrà ancora tempo ma il sentiero tracciato sembra quello che porta in Paradiso.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.