Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker live: il decreto in Aams al ritorno dai ministeri ma gennaio 2013 rischia di saltare

La pubblicazione del decreto di attuazione del poker live avverrà contestualmente al bando di gara ma i tempi sembrano allungarsi ancora. Almeno secondo quanto riferisce l’agenzia Agipronews visto che, secondo quanto avrebbero riferito fonti istituzionali, il regolamento del gioco, che ha già ricevuto il parere del Consiglio di Stato oltre un anno fa, è in questo momento ancora all’esame dei tecnici di piazza Mastai, dopo un lungo confronto tra gli uffici legislativi di Viminale e ministero dell’Economia.Non sarebbe stato deciso ancora il momento utile per inviare il bando in Europa per i 3 mesi di stand still durante i quali, come da prassi, i governi degli Stati membri e la stessa Commissione potrebbero depositare osservazioni e pareri sul testo.

Se il testo non viene inviato adesso anche l’appuntamento di gennaio 2013 verrà saltato.

Ora è tutto in mano ad Aams che dovrà sintetizzare il confronto tra gli uffici del Ministero dell’Interno e dell’Economia. Ultimato questo lavoro che sembra durare ormai quasi 3 anni e mezzo, il decreto andrà in Europa e, al suo ritorno, verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale contestualmente al bando di gara per accorciare i tempi di lancio di un settore fermo da troppo tempo.

Lo scoglio inevitabile dei 90 giorni va sempre calcolato (sempre che qualche stato membro non faccia opposizione in qualche modo) dal momento in cui Aams deciderà di far partire il testo. Ogni giorno può essere buono e questa notizia potrebbe essere anche interpretata positivamente a patto che i Monopoli italiani sintetizzino velocemente il testo e che, quest’ultimo, non debba poi ritornare per un’ulteriore verifica.

Intanto gli operatori continuano a lavorare e nelle prossime settimane partiranno le prime attività su alcune sale gioco italiane con corsi di poker per players e successivamente per il personale che dovrà lavorare nelle sale stesse. L’Italian Poker Academy di IR Live, per esempio, sta partendo con alcuni corsi che presto dovrebbero essere presentati nelle sale live. Ottimi segnali che indicano che, prima o poi, si partirà sul serio.

Il settore attende con impazienza e anche i players andrebbero tutelati maggiormente viste le numerose notizie di cronaca che parlano di sequestri, denunce per gioco d’azzardo e anche rapine nelle sale che continuano a giocare nonostante il divieto del 2009. Tuttavia alcuni tribunali e alcune Questure hanno acconsentito al gioco purché venga ristretto entro alcuni parametri. Del resto, si sostiene, un settore che offre posti di lavoro non può rimanere fermo per oltre 3 anni in attesa di una legge che non arriva mai.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.