Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker online, boom per PokerStars in Spagna

Sono trascorsi quattro mesi dalla regolamentazione del poker online in Spagna e, dopo un inizio confuso, il traffico è in costante aumento. L’aumento del traffico è per lo più su PokerStars, che ora comanda i due terzi del mercato spagnolo per i cash games, secondo l’inseguitore indipendente Pokerscout. Il poker online regolamentato in Spagna è andato live il 5 giugno. Le sale da poker con licenza sono tenute a separare tutti i giocatori spagnoli su siti web dot.ES individuali, e devono pagare una tassa del 25% su tutte le entrate di gioco dal sito.

Quando i siti hanno aperto le porte per la prima volta, il picco iniziale è presto calato e il traffico del cash game è diminuito nel mese di giugno. PokerStars.ES è diminuito di circa il 15% durante le prime due settimane.

Tuttavia, il traffico è aumentato costantemente nel corso degli ultimi tre mesi, e ha superato il suo picco originale. Il traffico del cash game su PokerStars.ES ha raggiunto 1.500 giocatori di cash game attivi in media, il 20% in più rispetto a quando è andato live la prima volta e un aumento del 40% sopra il suo punto più basso nel mese di giugno.

È previsto che presto PokerStars.ES superi la sua controparte italiana e diventi il più grande sito di poker di PokerStars in un paese regolamentato.

PartyPoker.ES, terzo in Spagna, ha visto anche una crescita approssimativamente del 25% dal suo lancio. Il sito gestisce due marchi sulla stessa rete in Spagna, PartyPoker e Bwin.

Si è chiuso il divario con il secondo sito più grande, 888, che è andato contro la tendenza e ha visto un calo del 20% nel traffico del cash game dal suo lancio. Ciò può essere spiegato almeno in parte con la recente decisione di bloccare ai giocatori non spagnoli il gioco su 888.ES. PartyPoker continua a permettere a chiunque di registrarsi sui suoi siti spagnoli.

La crescita complessiva nel mercato può essere attribuita alla commercializzazione in Spagna – come la firma PokerStars/Rafal Nadal – così come al crescente riconoscimento e alla fiducia nel mercato. Il chiarimento recente della legge sul reddito può anche riconquistare alcuni giocatori di maggior volume.

La crescita offre un contrappunto forte ai problemi dei mercati regolamentati in Francia e in Italia. Entrambi hanno lottato per mantenere i giocatori nel poker online dato lo sviluppo del mercato e l’instaurarsi degli effetti dell’alta tassazione agli operatori.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.