Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker online, dal 2014 sarà legale anche in Portogallo

Negli ultimi anni, un certo numero di paesi europei hanno legalizzato e regolamentato il poker onlne e il gioco. Il prossimo potrebbe essere il Portogallo, desideroso di assicurarsi nuove entrate fiscali e avere una nuova arma per combattere la crisi economica che lo attanaglia.

Dopo il prestito ottenuto da parte della Banca centrale europea nel 2011, tenta la carta del gioco legale per spingere in alto la sua ripresa economica. Colpito da un elevato tasso di disoccupazione, prossimo al 16 percento, il paese starebbe studiando l’ipotesi di implementare un’aliquota compresa tra il 20 e il 25 percento su tutti i servizi di gioco online che operano nel paese, in linea con i tassi previsti dalla maggioranza degli altri Stati dell’Unione europea, tra cui la Spagna e la Francia .

Il prelievo del 25 percento potrebbe però portare alla chiusura la maggior parte delle società del comparto, come già sta accadendo nella vicina Spagna, o almeno a un ridimensionamento del mercato, che sarebbe appannaggio solo delle aziende più grandi.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.