Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker online: meno 80mila giocatori attivi dal 2012 al 2011 tra cash e mtt

Alla fine i numeri sono meno drammatici di quello che sembrano ma il calo nel poker online c'è eccome. Partiamo dal dato generale elaborato, come tutti i seguenti, da Gioconews.it su dati Aams: da 792.000 conti gioco attivi nel 2011, passiamo a 790.000 nel 2012. La definizione di partenza è quella che prevede come giocatori online, tutti coloro che hanno movimentato almeno un conto gioco nel mese di riferimento. Il dato generale è, ovviamente, una media annuale. 

Andando a sbirciare tra i singoli giochi comprendiamo subito che il totale dei conti gioco/players attivi impegnati sui tavoli di poker online nel 2012 ha ammontato a 657.000 contro i 735.000 del 2011. Un calo di ben 78.000 giocatori attivi nella media mensile finale calcolata che non incide sul totale del gaming online ma si fa sentire sul settore del poker. A crescere, in effetti, sono i casinò games, forse il bingo online anche se i dati non sono disponibili, e le Scommesse e i Concorsi a Pronostico online che passano da 461.000 utenti a 490.000.

L'impatto sulla raccolta lorda del 2012 è però contrastante nel poker. Nella modalità 'cash' vediamo incrementare la raccolta a 7,9 miliardi rispetto ai 4,6 del 2011 ma con un incremento delle vincite e della spesa dai 128 milioni di euro del 2011 ai 209 del 2012. La tassazione rimane fissa al 20% mentre scende addirittura quella dei giochi a torneo dal 26 al 25%. I giochi a torneo si dimezzano dai 2,2 miliardi di euro del 2011 di raccolta lorda agli 1,2 miliardi del 2012. La spesa, data la struttura del gioco, rimane comunque alta a 151 milioni anche se nel 2011 ammontava a 256.

Rimane quindi stabile il gioco online con un calo del mercato del poker che sembra essere assorbito dagli incrementi del casinò online e delle scommesse. Il paniere rimane della stessa grandezza e se non si aumenta la base di conti gioco attivi, c'è il rischio che il mercato si stabilizzi o subisca un decremento ulteriore. I casinò online portano via le risorse all'e-wallet del giocatore online che on è profilato solo sul poker ma varia molto da gioco in gioco.

Il calo generale dei giocatori del mercato del gioco che passa da 26,6 milioni a 22,7 è un dato estremamente negativo per tutto il settore. L'online, tiene botta, come si dice, ma non cresce come ci si aspetta. Senza banalizzare è evidente, comunque, che la crisi generale riduca alla radice le possibilità di investimento dei singoli players.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.