Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Poker player condannato a sedici anni per l’omicidio della moglie

Un campione di poker britannico è stato condannato a vent’anni anni di prigione per aver ucciso sua moglie, in America, sedici anni fa. Marcus Bebb-Jones aveva sempre negato l’omicidio della donna, Sabrina, nel 1997, prima di aver abbandonarne il corpo in un parco nazionale del Colorado, ma è stato riconosciuto colpevole e ora è arrivata la sentenza con cui il dipartimento di giustizia dello Stato lo condanna a vent’anni da trascorrere al Colorado Department of Corrections.

La coppia era proprietaria dell’hotel Melrose di Grand Junction, in Colorado, quando Sabrina Bebb-Jones scomparve. Il suo cranio è stato trovato nel 2004 nel parco nazionale vicino Douglas Pass, a nord est dello Stato. Nel 2009 l’arresto del giocatore, avvenuto in un blitz nella sua casa del Kidderminster, in Worcestershire. L’uomo ha continuato a spendere migliaia di dollari con le carte di credito della moglie, prima di tentare il suicidio. Nel 2011 il 49enne ha perso il suo appello contro la richiesta di estradizione negli Stati Uniti e avrebbe dovuto affrontare il processo, ma si è stato dichiarato colpevole nel corso di un’audizione presso la Corte distrettuale giudiziaria di Glenwood Springs, in Colorado, a febbraio. Il procuratore distrettuale Sherry Caloia ha detto che Bebb-Jones ha patteggiato la pena, ammettendo l’omicidio di secondo grado, in cambio di una sentenza non superiore a vent’anni di carcere.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.