Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

PokerStars al bivio: per colpa della Spagna potrebbe rinunciare a Full Tilt Poker?

Facendo il classico ‘conto della serva’ basta sommare i 750 milioni di dollari richiesti dal Dipartimento di Giustizia Usa a PokerStars per acquisire il numero 2 del poker mondiale, la red room online Full Tilt, e i 200 milioni di euro che, si stima, possano essere richiesti dalla Spagna come tasse arretrate per entrare nella pletora delle nuove licenze da rilasciare dal primo giurno 2012 per il poker dot es.

PokerStars possiede la capacità di sborsare 1 miliardo di dollari? Considerando che siamo ad appena un anno dal Black Friday e che la room ha attutito il colpo grazie a delle riserve che sono state utilizzate per rimborsare prontamente i players americani, le economie potrebbero non essere così in salute, anche se in ripresa, come sembra.

Come noto Sportingbet ha chiuso il deal con la Spagna per 17 milioni di euro, bwin.party per 33 milioni ma PokerStars, dati gli alti volumi di gioco sviluppati con poker cash e tornei in territorio iberico, potrebbe dover sborsare 200 milioni.

Ovviamente tutto potrebbe essere dilazionato nel tempo e c’è anche l’ipotesi che PokerStars rinunci alla Spagna ricattando i legislatori iberici che rischierebbero di perdere un operatore molto importante.

Ultima ipotesi: prendere Full Tilt e rientrare in Spagna con il nuovo brand. Staremo a vedere.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.