Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

PokerStars ottiene la licenza per il poker online bulgaro

PokerStars ha ricevuto l’approvazione da parte della Bulgarian State Gambling Commission per una licenza di gioco online proprio nello stato dell‘Est Europa.Nelle prossime settimane la poker room leader a livello internazionale si adopererà per ultimare gli aspetti tecnici per il lancio con la licenza di poker online appena acquisita per il mercato bulgaro.
La decisione della Gambling Commission di concedere una licenza a PokerStars sottolinea l’impegno della società di essere tra le prime aziende ad entrare nei mercati regolamentati quando essi diventano disponibili e diventano disponibili anche le licenze.
I regolamenti bulgari ora consentono ai cittadini di giocare a poker online con gli operatori autorizzati ma, finora, a nessun altro sito di poker online è stato dato il permesso di operare nel paese.
“La Bulgaria è una terra piena di buoni auspici – ha detto Eric Hollreiser, responsabile della comunicazione corporate di PokerStars – il poker è molto popolare in questo Paese e di recenti abbiamo visto ottimi risultati ottenuti da giocatori bulfari come Dimitar Danchev che ha vinto il PCA Adventure per 1,8 milioni di dollari. Non vediamo l’ora di lavorare con la commissione di gioco per poter partire con la raccolta il prima possibile”.
PokerStars allunga la sua lista di licenze in Paesi regolamentati come Francia, Danimarca, Italia, Spagna, Estonia, Belgio, Germania , Malta e l’Isola di Man.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.