Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

PokerStars presenta ricorso in New Jersey per il Casino’ Atlantic City

PokerStars ora presenta ricorso per l’acquisto dell’Atlantic Club Casinò di Atlantic City in New Jersey. Più per avere indietro gli 11 milioni di dollari del pre-acquisto della sala da gioco (che sarebbe costata 15 milioni) bloccati dalla Corte Suprema del New Jersey con un provvedimento di rifiuto sfruttato dalla società proprietaria della struttura, che per rientrare in gioco per una licenza nello stato americano.

Non a caso in questi giorni lo stato Usa aveva accelerato le procedure per la presentazione degli accordi tra poker room online e casinò ‘di malta e mattoni’, come li chiamano in America. Fine giugno si chiudono le richieste e a novembre partiranno le prime partite a soldi veri.

Rational Group, quindi, vuole indietro i suoi 11 milioni del provvedimento alquanto bizzarro del 17 maggio scorso che potrebbe costare altri 4 milioni a PokerStars.

L’errore di base sarebbe proprio sui tempi di approvazione della licenza. Che, non a caso, proprio ora il New Jersey ha fissato per fine mese. PokerStars non poteva avere questo tipo di sicurezza e l’investimento era già stato deciso anche per rilanciare una nuova location di poker live.

La forzatura della Corte Suprema può essere sovvertita da PokerStars anche se, in questo caso, gioca ‘fuori casa’ dal punto di vista legale.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.