Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Prima truffa il team pro poi sparisce: la protesta di alcuni players italiani raggirati

Alcuni giocatori italiani sarebbero stati truffati da un loro amico e 'collega' che ora risulta sparito e non rintracciabile neanche dal casinò con il quale lavorava e per il quale aveva allestito un team pro di giocatori italiani. Lo scopo, si diceva, era quello di promuovere l'immagine della sala da gioco nei tornei italiani per attrarre players. Il problema è che, come scrive un giocatore romano su Facebook, "hanno fatto firmare un contratto di sponsorizzazione totalmente falso a noi players e poi hanno chiesto dei soldi per alcune questioni che però io non ho erogato".

 Invece alcuni di loro i soldi pare li abbiano dati forse sperando di sbloccare qualche situazione e avere vantaggi in più. Inspiegabile, però, che si offra un lavoro e, peggio, un contratto di sponsorship, e ci si sente chiedere dei soldi. 

Dietro ci sarebbe un sedicente manager che ora sarebbe introvabile per chi, giustamente, recrimina i propri soldi indietro. 

In attesa di capire maggiori dettagli ci sarebbe già la posizione del casinò che avrebbe comunque smentito qualsiasi ordine dato al loro manager di manovrare alcune risorse chieste ai players. 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.