Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ray Bitar, ex Full Tilt Poker, patteggia 40 milioni di dollari in asset ma niente carcere per problemi al cuore

Raymond Bitar avrebbe patteggiato le sue colpe nel caso Full Tilt Poker raggiungendo un deal da 40 milioni di dollari da pagare in assets mentre sarebbe scongiurato il carcere a causa di problemi al cuore dell'ex amministratore delegato della Red Room. 
Un'insufficienza cardiaca di classe IV che potrebbe compromettere seriamente la sopravvivenza di Bitar senza un'intervento chirurgico nel giro di qualche mese. 
I funzionari federali hanno accordato l'esenzione del carcere. I medici avrebbero anche raccomandato a Bitar di non viaggiare a causa delle sue condizioni e il suo legale ha chiesto che l'assistito potesse partecipare all'appello via video dalla California. 
 
Bitar si dichiarerà colpevole di due delle nove accuse penali che gli sono piovute addosso quando le autorità sono riuscite a bloccarlo all'aeroporto JFK di New York lo scorso mese di luglio. 
Ma non è ancora detta l'ultima parola e l'ex numero uno di Ftp potrebbe avere ancora guai con la giustizia americana che c'è andata giù pesante chiedendo quindi la bellezza di 40 milioni di dollari ad uno dei vertici dello Schema di Ponzi architettato per truffare tutti i players.
Una 'catena di 'San Antonio' che poteva crollare solo con il fermo del gioco negli Usa. Il sistema collassò e i soldi che i players credevano immobilizzati in fondi sicuri erano già stati investiti in beni, immobili, conigliette di Play Boy e faraoniche partite di high stakes cash game
Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.