Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Rimborsi Full Tilt Poker: in Usa slitta anche la scadenza di gennaio, Italia ancora in alto mare

Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) aveva annunciato lo scorso novembre che a gennaio sarebbero stati gestiti e ultimati i pagamenti alle vittime della truffa della vecchia Full Tilt Poker. Tuttavia gennaio è quasi finito e ancora non è pervenuta nessuna notizia dal Dipartimento di Giustizia su quale sarebbe stata la gestione del processo. Un portavoce presso il Dipartimento di Giustizia ha detto che ci sarà un annuncio "presto” ma senza specificare la data.

PokerStars e Full Tilt Poker hanno riavviato l'attività ovviamente con il permesso del DOJ Usa ma questa empasse sta danneggiando ulteriormente i giocatori americani che, come noto, rappresentano la fetta più grande del mercato che era della vecchia room. Sono 1,3 milioni di giocatori degli States che aspettando 159 milioni di dollari bloccati sui loro account dal mese di aprile 2011.

Aggiornamenti dall'Italia? Sembra non ce ne siano e pare che continuino le trattative con le autorità italiane. Tutte le parti vogliono tutelare i players rimasti truffati dalla vecchia gestione di Ftp. Ma è evidente la difficoltà di chiudere un occhio sulla provenienza di questi fondi e il rischio di compromettere la credibilità del sistema concessorio italiano.


 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.