Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Rischio taglio per il team pro di GD Poker

Tutto da confermare e il condizionale è d’obbligo ma pare che GD Poker-bwin.party sia intenzionata a tagliare drasticamente il suo team di professional poker player per l’Italia.Un rumour che tra gli addetti ai lavori ormai circola pesantemente da giorni e c’è chi da già per scontato questa decisione. Del resto il trend degli ultimi anni sembra andare proprio verso questa discesa irreversibile. Tuttavia c’è la concreta possibilità che tutto venga rinviato al rilancio di PartyPoker che, nei mercati esteri, ha già subito un forte restyling di brand e offerta ed è comunque in programma anche nel mercato italiano. Dalla fusione tra GD e Bwin all’altra grossa operazione che ha dato vita a bwin.party, un vero e proprio colosso del gioco a livello mondiale.

Il team era stato già assottigliato e a fine 2012 aveva lasciato il suo primo ‘amore italiano’ il due volte campione del mondo Max Pescatori. Ora l’immagine solida di giocatori del calibro di Carla Solinas, Giovanni Rizzo e Erion Islamaj sembrava ideale a rappresentare questa squadra oltre a portare risultati e visibilità. Purtroppo c’è il rischio che per i numeri del poker online del pessimo 2013 (ma solo in confronto ad un 2011-2012 da urlo) e nell’ambito delle operazioni internazionali di bwin.party, il team GD possa perdere i suoi componenti.

Inutile dire che se ne andrebbe un pezzo di storia del poker italiano.  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.