Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Roccoge Palumbo e il divorzio dal team pro Winga Poker

“Da oggi , dopo due anni di collaborazione, non farò più parte del team Winga Poker. È' innegabile il mio dispiacere nel lasciare un marchio che mi ha visto portare il poker italiano più in alto possibile e che avrei volentieri rappresentato ancora a lungo”. Roccoge Palumbo, vincitore di un evento Wsop e recentemente di un braccialetto Wpt, oltre a tantissimi risultati live e online, ha appena rilasciato uno statement-status sul suo profilo personale di Facebook dove comunica il divorzio con Winga, la sezione gaming del colosso dei giochi mobile Buongiorno Spa.

Si era intuito qualcosa quando, in alcuni eventi, Roccoge non aveva indossato la toppa della sua room online. Tuttavia, non più tardi di qualche settimana fa, Winga aveva rinnovato tutto il team pro (tra gli altri Invernomuto Planeta e Bubukonan Fasolis oltre alla bellissima Carlotta Ceccatelli) e si era fregiato della vittoria del braccialetto Wpt del loro professional poker player.

Quali le motivazioni? “Purtroppo i nostri obiettivi col tempo sono andati discostandosi, data la mia costante presenza a eventi di caratura mondiale e sempre meno presente sul suolo italiano – spiega apertamente Palumbo – e non posso biasimarli nella scelta di chiudere il rapporto prematuramente. Io dal canto mio continuerò a fare ciò che ho sempre fatto, senza alterare nulla dei miei piani, per eccellere al meglio nel mio lavoro, e auguro la più grossa fortuna possibile alla famiglia Winga con cui ho comunque condiviso tanto, per un futuro roseo e molto successo , simile a quello che io ho ottenuto coi loro colori”.

Dopo gli eccellenti divorzi in casa PokerStars, un altro fenomeno del poker italiano perde lo sponsor. Qualcosa sembra non funzionare nei meccanismi di promozione e sponsorizzazione. Possibile che i risultati di livello internazionale di un player come Palumbo non siano stimati da una società abituata a ragionare su numeri e marketing?

Ora si libera sul mercato un pezzo da '90' che grinda anche molto online. Un professionista vero. In passato era stato anche accostato proprio a PokerStars. Chissà che qualcosa non accada nel giro di poche settimane?

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.