Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Russia a rischio per PokerStars: il provider Beeline la oscura in una regione

Bruttissime notizie in arrivo per PokerStars che si potrebbe trovare, nel giro di pochi giorni, senza uno dei mercati più attivi del proprio business. Diverse fonti estere riportano che il principale provider dei servizi internet in Russia ha deciso di bloccare PokerStars.com nella regione Pvosk.

Il più grande sito di poker online del mondo è stato bloccato per decisione della Corte Suprema che ha imposto nuove misure per impedire immediatamente il gioco online.

Al momento è una sola la regione colpita dal blocco, ma si presume che nel giro di poco tempo potrebbe arrivare una sospensione totale e per tutte le room online estere.

Adesso la Russia, che è al momento il quarto paese al mondo per numero di giocatori, potrebbe ritrovarsi in un effetto domino disastroso che porterebbe moltissimi giocatori ad abbandonare i confini della nazione.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.