Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Sale da 250 metri quadrati, buy in fino a 1,000 euro e poker live al via a gennaio 2013

Lo spazio minimo di una sala sarà di 250 metri quadrati, il buy in potrebbe arrivare per degli ‘special event’ anche fino a 1,000 euro e prevedere tagli medi e bassi e il regolamento dovrebbe essere inviato all’Ue alla fine di settembre per essere prontissimi per gennaio 2013.

Ormai scrivere di poker live è sempre più complesso. Dopo tutti i vari rinvii e falsi annunci, non certo da parte nostra (da ricordare i proclami provenienti dallo stesso ex dg di Aams Raffaele Ferrara fino a un anno e mezzo fa), analizzare lo stato dell’arte dei lavori per il lancio di questo nuovo prodotto di gioco rischia di sembrare poco credibile e attendibile.

Tuttavia le rivelazioni di cui sopra, arrivano da fonti piuttosto attendibili. Persone molto coinvolte nel progetto e, addirittura, le rassicurazioni sull’uscita del bando di gara pare arrivino da una rivelazione di un funzionario regionale dei Monopoli di Stato che avrebbe rassicurato un operatore di gioco della zona di sua competenza.

Come avevamo già rivelato i concessionari si stanno muovendo da tempo e sarebbero stati anche convocati alcuni tavoli tecnici per la discussione di norme e specifiche.

La novità dei 1,000 euro sorprenderebbe un po’ tutti visto che finora si era parlato di buy in massimi di 100 euro o, al massimo, 250 euro per equiparare alla normativa online. Ma meglio placare gli animi visto che si tratterà di una grande occasione per i club di nuova generazione (la parola circolo sembra destinata a scomparire) ma sfruttabile solo ‘una tantum’ o a cadenza stabilita dalle norme. Il classico main event, insomma che potrebbe comunque essere di qualsiasi importo con tetto massimo di 1,000 euro. Si tratta di indiscrezioni ma a questo punto il buy in è destinato comunque ad aumentare e a non rimanere con un cap 100 euro. Sarà poi il mercato a regolarsi sulla capacitàdi spesa del settore.

Sulla grandezza della sala si va verso una soluzione ‘di mezzo’. C’era chi voleva anche sale più piccole, più vicine alle dimensioni attuali, e chi le voleva ancora più grandi. Alla fine i business plan sembrano tutelati e sostenibili da questa accortezza. Circoli e circoletti non avranno più senso dal 2013 per rendere queste attività economicamente valida.

Ci vorranno anche garanzie più importanti a livello fideiussorio. Per questo sarà complesso per molte realtà tenere il passo con il bando di gara.

Sui tempi, quindi, sembra che tutto stia procedendo bene. Nonostante il pessimismo regni ancora sovrano (basta ricordare le parole del deputato Mario Adinolfi), un moderato ottimismo sembra crescere sempre di più.

Ora, però, la scadenza di fine settembre o dei primi di ottobre è cruciale. Qualora si dovesse perdere anche questo treno allora gennaio 2013 potrebbe tramutarsi davvero nell’ennesimo sogno sfumato.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.