Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Schleswig Holstein: cambia il governo ed ora è a rischio il poker online

La nuova coalizione di governo nel Land tedesco dello Schleswig-Holstein può tentare di abrogare la Gambling Act e revocare le licenze di gioco online appena rilasciate. Sarebbe un tragico passo indietro per la regolamentazione del poker online in Germania e ovviamente in Europa.
Il governo di una nuova coalizione tra il Partito socialdemocratico (SPD), il Partito dei Verdi e piccoli partiti di minoranza, si è rivelato fortemente contrario alla nuova legislazione liberale sul gioco d’azzardo online che è stato approvato dal precedente governo lo scorso settembre.Prima delle elezioni, l’SPD si era impegnata a revocare la legge aderendo al trattato federale anti-poker online.

Questa settimana, la nuova alleanza ha pubblicato un ampio documento politico che ha ribadito il suo obiettivo di aderire al trattato, e prenderà in considerazione “misure per abrogare la legge sul gioco d’azzardo dello Schleswig-Holstein, senza pagare l’indennizzo ai licenziatari esistenti”, e proverà a modificare la “legge per interrompere il corrente processo di autorizzazione. “La coalizione sarà ufficialmente costituita l’11 giugno e il nuovo Primo Ministro sarà nominato il giorno successivo.

Problemi in vista quindi per Betfair.de, myBet.de (gestito da JAXX) e Oddset.de che hanno ottenuto l’autorizzazione e altri quattro la settimana successiva. Oltre 40 operatori erano sotto esame per le licenze, 17 dei quali richiedevano licenze di casinò e poker online.

Abrogare la legge può provocare costose azioni legali da parte degli operatori autorizzati, che hanno investito risorse in Schleswig-Holstein dopo aver ricevuto licenze valide sei anni. Tuttavia pare i detrattori del poker online non abbiano una maggioranza schiacciante e si può lavorare politicamente per evitare un bagno di sangue per l’abrogazione delle licenze.

Quindici dei 16 Stati tedeschi hanno confermato il supporto per un trattato federale, che avrebbe vietato tutte le poker room e i casinò, ma consentire comunque l’emissione di un numero limitato di licenze fortemente tassate sulle scommesse sportive online. Tuttavia, il trattato è in un limbo visto che non ha ricevuto l’approvazione necessaria dell’UE. Al contrario, la permissiva legge dello Schleswig Holstein ha già ricevuto il via libera da parte dell’Unione europea, ed è descritta come “la legge più moderna gioco europeo” che impone alcune restrizioni e un codice fiscale chiaro.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.