Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Scommesse Italia ai suoi giocatori: ‘La nostra concessione è ok, solo caso di omonimia’

Un caso di omonimia ha letteralmente mandato in tilt i centralini della società di poker e gaming online Scommesse Italia. In effetti oggi, sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, è uscito un comunicato ufficiale che sanciva la decadenza della concessione di ‘Agenzia Scommesse Italia’ srl.

Tra maiuscolo e minuscolo e un caso di omonimia lampante, tra i giocatori e gli addetti ai lavori si è scatenato l’allarme.

 

In effetti si tratta di una delle principali società di gioco in Italia ed ha collegate a sé tante skin, tra cui anche Candiosroom.it, la room del november nine d’Italia Filippo Candio.

Per fortuna arriva il messaggio della società: “Non siamo noi, specificate se potete visto che i giocatori stanno giustamente telefonando per sapere se il nostro portale di giochi avesse problemi. Ma noi non siamo Agenzia Scommesse Italia che è un’altra società con la quale non abbiamo alcun collegamento”.

Naturalmente leggere con attenzione la notizia dell’Adm e riportata anche da Gioconews.it per rendersi conto che non si trattava della società presiediuta da Gino Manda ma di una srl con sede legale a Cusano Milanino (Mi).  

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.