Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Sei italiani protagonisti alle Wsop nella notte: 4 itm e due al day2

Ben tre itm all’evento 40 e due in corsa all’evento 43 No Limit 2-7 Draw Lowball delle World Series Of Poker che si avvicinano a grandi passi verso la fase finale giorno dopo giorno, evento dopo event.
Annata ottima per gli italiani che incrementano i loro premi e la loro presenza. Altra serata fruttuosa quella che ha visto protagonisti Ferdinando Lo Cascio di TitanBet.it, Alessandro Meoni di Cirsa.it e Luca Falaschi a premi nel 1,500 dollari No Limit Hold’em, mentre ancora all’ennesimo day2 Max Pescatori di PokerClub Lottomatica e Dario Alioto di Sisal Poker all’evento 43. Di Sammartino abbiamo già raccontato in un altro pezzo. 

 

EVENT 40 1.500 DOLLARI NO LIMIT HOLD’EM – Ancora un’ottima cavalcata degli italiani con Ferdinando Lo Cascio che lascia il torneo come migliore dei tre italiani a premio ma 23esimo per un premio che moltiplica per 10 la sua vincita ma che lo tiene lontano dai premi notevoli. Al final table ovviamente, si partiva da 38mila dollari o 50mila per arrivare a 525mila bigliettoni. Ottimo esordio comunque per il pro Titanbet.it che ‘bagna’ la sua prima partecipazione con un ottimo risultato. Aveva anche raddoppiato ma poi non è riuscito a piazzare il colpaccio definitivo e decisivo. 
Alessandro Meoni, al primissimo evento Wsop, parte subito chip leader ormai l’altro ieri notte per poi arrivare 95esimo per meno di 4.000 dollari. Grande soddisfazione per il pro toscano di Cirsa.it che si è iscritto ad un side event appena uscito dall’evento Wsop ed è andato a premio anche lì per una sorta di record personale: due itm in meno di 12 ore. 
Bandierina anche per Luca Falaschi che esce in 183esima posizione per meno di 3.000 dollari.

A premio anche JC Tran ($3.500), Melanie Weisner ($3.150), Maxim Lykov ($3.150), Roberto Romanello ($2.888) ed il canadese Mark Radoja, già vincitore di due braccialetti che incassa 2.625 euro.

Dentro anche Kara Scott che vola con 314.000 chips dimostrando sempre di più le sue qualità al tavolo da gioco.

Event 43 10.000 DOLLARI NO LIMIT 2-7 DRAW LOWBALL – Un field molto ristretto, di sicuro il più piccolo in tutte le Wsop di quest’anno con soli 87 giocatori ma di grande qualità con Calvin Anderson in vetta inseguito dal solito Paul Volpe rispettivamente con 134.700 chips e 127.000. Ci sono davvero tutti con Jason Mercier uno dei primi ad uscire ed altri come Darren Elias, Brandon Cantu, Mike Gorodinsky, George Danzer, Galen Hall, Josh Brikis, Barry Greenstein, Todd Brunson, Mike Matusow, Bertrand “ElkY” Grospellier, e Brian Rast. Out anche Hellmuth mentre resistono i nostri due italiani in gara, Dario Alioto e Max Pescatori in mezzo a questo field: Tom Schneider (115.200), Layne Flack (102.200), Naoya Kihara (88.200), Matthew Ashton (82.000), David “Bakes Baker (55.500), Phil Laak (53.900), Bernard Lee (50.100) , Phil Ivey (43.100), Erik Seidel (35.500), Billy Baxter (26.900), e Johnny Chan (16.100). Pescatori ne imbusta 66.000 e non è messo affatto male, mentre Alioto ne ha 39.400 con l’average fissata a 48.000 chips. Sono 54 i players in gioco su 14 premi appena visto il field ristretto per iscrizioni.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.