Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Snai a Sharm El Sheik con la sua community per un evento di ‘social poker’

“Un’esperienza di ‘social poker’ molto bella, in una location magnifica e dove, oltre a giocare a poker e altri giochi dove volevamo e quando volevamo, è stato un ottimo momento per confrontarsi e stare con colleghi, vip e famiglie”. Riccardo Lacchinelli fa un bilancio dell’evento di gioco e vacanza organizzato dall’8 al 16 settembre da Snai a Sharm El Sheik presso la bellissima struttura del Domina Coral Bay. Una cinquantina di giocatori, dal team pro Snai Ricky Lacchinelli, Dinobreak Muro, Micia Antolini, Emanuele Nikking Di Domenico, il manager Lorenzo Stoppini con Marco Giannetti, Micol Fenzi, Duccio Geronimi, Simone Ricci e tanti altri ancora tutti accompagnati dalla famiglia si sono ritrovati per un evento che ha raggiunto il successo sperato.Il tutto anche grazie ad alcuni vip come Fabrizio Fontana (lo ricorderete nell’interpretazione di James Tont), il pugile olimpionico Clemente Russo, Cristina Quaranta e Cecilia Capriotti.

“E’ stato davvero molto bello perché abbiamo fatto tutto insieme dai pranzi, alle cene alle escursioni e la sera si giocava dalle 18 con l’aperibingo e poi un torneino da 45+5 euro in compagnia. Poi tutti i giochi Snai come i quiz alla Trivial Pursuit”, racconta Lacchinelli entusiasta.

Un evento molto ‘social’: “Sì perché la parte molto bella sono state le chiacchiere tra noi ‘pro’ e le altre persone. E’ bello vedere come gli ospiti percepiscano noi come persone, padri, madri e poi nelle fasi più spensierate al di fuori del tavolo da gioco. Bello capire che sono simpatico e non come in tv”, scherza Lacchinelli

Serate speciali tra spettacoli di Fabrizio Fontana (‘fu fu’ come lo ribattezza Lacchinelli per il verso del comico all’agente segreto più importante del mondo) e poi allo Smaila’s. “Da incorniciare un sit and go in barca quando siamo usciti a fare escursioni”, spiega ancora il Funambolo.

Tornato a casa come vede Lacchinelli il circuito e come sta andando il suo poker nel 2012: “Non male con 5 ‘bandierine’ ma finché non si aggiustano alcuni aspetti relativi alle vincite all’estero giocherò solo in Italia. Insomma ho giocato un po’ meno a poker e di più con le mie figlie Lara e Luna. Per il resto credo che stiamo crescendo sempre e di continuo. Basta vedere il braccialetto di Rocco Palumbo, le prove di Musta (Kanit, ndr) e Vis (Max Martinez, ndr) nei tornei più importanti al mondo”.

Lacchinelli è sempre stato un grande comunicatore e il suo ruolo in tv gli si cuce perfettamente addosso: “Splendida l’esperienza su POKERItalia24 che continua e che accresce la mia popolarità al punto che in metro le vecchiette mi fermano e mi salutano ed è tutto bello perché continuo a divertirmi”, se la ride Ricky Lacchinelli.

“Un’esperienza di ‘social poker’ molto bella, in una location magnifica e dove, oltre a giocare a poker e altri giochi dove volevamo e quando volevamo, è stato un ottimo momento per confrontarsi e stare con colleghi, vip e famiglie”. Riccardo Lacchinelli fa un bilancio dell’evento di gioco e vacanza organizzato dall’8 al 16 settembre da Snai a Sharm El Sheik presso la bellissima struttura del Domina Coral Bay. Una cinquantina di giocatori, Ricky Lacchinelli, Dinobreak Muro, Micia Antolini, Emanuele Nikking Di Domenico, il manager Lorenzo Stoppini con Marco Giannetti, Micol Fenzi, Simone Ricci e tanti altri ancora tutti accompagnati dalla famiglia si sono ritrovati per un evento che ha raggiunto il successo sperato. Il tutto anche grazie ad alcuni vip come Fabrizio Fontana (lo ricorderete nell’interpretazione di James Tont), il pugile olimpionico Clemente Russo, Cristina Quaranta e Cecilia Capriotti.

“E’ stato davvero molto bello perché abbiamo fatto tutto insieme dai pranzi, alle cene alle escursioni e la sera si giocava dalle 18 con l’aperibingo e poi un torneino da 45+5 euro in compagnia. Poi tutti i giochi Snai come i quiz alla Trivial Pursuit”, racconta Lacchinelli entusiasta.

Un evento molto ‘social’: “Sì perché la parte molto bella sono state le chiacchiere tra noi ‘pro’ e le altre persone. E’ bello vedere come gli ospiti percepiscano noi come persone, padri, madri e poi nelle fasi più spensierate al di fuori del tavolo da gioco. Bello capire che sono simpatico e non come in tv”, scherza Lacchinelli

Serate speciali tra spettacoli di Fabrizio Fontana (‘fu fu’ come lo ribattezza Lacchinelli per il verso del comico all’agente segreto più importante del mondo) e poi allo Smaila’s. “Da incorniciare un sit and go in barca quando siamo usciti a fare escursioni”, spiega ancora il Funambolo.

Tornato a casa come vede Lacchinelli il circuito e come sta andando il suo poker nel 2012: “Non male con 5 ‘bandierine’ ma finché non si aggiustano alcuni aspetti relativi alle vincite all’estero giocherò solo in Italia. Insomma ho giocato un po’ meno a poker e di più con le mie figlie Lara e Luna. Per il resto credo che stiamo crescendo sempre e di continuo. Basta vedere il braccialetto di Rocco Palumbo, le prove di Musta (Kanit, ndr) e Vis (Max Martinez, ndr) nei tornei più importanti al mondo”.

Lacchinelli è sempre stato un grande comunicatore e il suo ruolo in tv gli si cuce perfettamente addosso: “Splendida l’esperienza su POKERItalia24 che continua e che accresce la mia popolarità al punto che in metro le vecchiette mi fermano e mi salutano ed è tutto bello perché continuo a divertirmi”, se la ride Ricky Lacchinelli.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.