Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Soddisfazione in casa Sisal per i risultati del team poker alle Wsop di Las Vegas

Sono passati sette giorni dalla conclusione della prima fase della 44° edizione delle World Series of Poker di Las Vegas,  che ha visto impegnate solo nel main event ben 6.352 stelle del poker internazionale e che si è svolta, da mercoledì 29 maggio a lunedì 15 luglio 2013. 
Sisal, ancora una volta, è stata protagonista dei tavoli più emozionanti della manifestazione, grazie al contributo del suo team d’eccezione, il Sisal Poker Team Pro, una squadra che si è rivelata fra le più competitive e temibili del panorama del poker mondiale, formata da giocatori professionisti di grande talento del calibro di Dario Alioto, capitano e campione del mondo, Nicolò Caramatti, Andrea Carini, Marco Fantini, Gabriele Lepore e Linda Santaguida.

Il Sisal Poker Team Pro ha portato alto il Tricolore nel “Silver State”, ottenendo ben sette prestigiosi piazzamenti e ha incassato vincite per un ammontare complessivo di 146,000 dollari. Per la prima volta dal 2009 tutti i componenti del team hanno raggiunto almeno un “in the money” e Dario Alioto, il Capitano, ha disputato un final table al cardiopalma.

Grandi successi dunque, terminati con il successo di Andrea Carini all’evento più importante dell’anno, il #62: No-Limit Hold’em Main Event. Una lunga avventura durata ben quattro giorni che lo ha visto con grande passione e costante concentrazione raggiungere la zona premi facendo “mangiare la polvere” a ben oltre 6.000 tra i più forti giocatori al mondo. Un risultato davvero eccezionale: Andrea – OmgJoker – Carini torna in patria con un premio di 32,242 dollari.

Performance impressionanti anche per il capitano del Sisal Team Pro Dario Alioto, aka Ryu, ormai volto noto nei final table WSOP, che si è aggiudicato, il due giugno, il sesto posto e 35,634 dollari all’evento #8 Eight-Game Mix, una delle specialità più difficili e che consiste in ben otto varianti di giochi poker all’interno di un’unica partita. Il 13 giugno, poi, il nostro campione ha conquistato il 26° posto al #25 Omaha Hi-low Split-8 or Better, con una vincita complessiva di 9,741 dollari mentre il tre luglio il 27° posto all’#59: 2-7 Triple Draw Lowball, con una vincita di 4,599 dollari.

Gabriele Lepore, aka Galb, ormai da anni stabilmente nella top 20 dei principali ranking mondiali, porta pure lui a casa tre ottimi piazzamenti. Al #6 Millionaire Maker No-Limit Hold’em (il primo giugno) l’azzurro si classifica 24° con una vincita di 40,931 dollari; al #28 No-Limit Hold’em (il 15 giugno) conquista l’81° posizione con una vincita di 5,296 dollari, mentre al #44 – $3,000 No-Limit Hold’em (il 24 giugno) Galb ottiene l’ambito 54° posto incassando 10,799 dollari.

Infine, grandi soddisfazioni anche per Nicolò Caramatti che ha conquistato il nove giugno il 45° posto al #18 No-Limit Hold’em e portato a casa una somma di 6,784 dollari.

“Risultati davvero strepitosi – afferma Marco Tiso, Digital Games Business Manager di Sisal – I nostri campioni hanno portato la stella Sisal al top del ranking mondale, regalando momenti indimenticabili a tutti gli appassionati che ne hanno seguito le performance col fiato sospeso.”

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.