Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Steve Wynn: ‘Adelson non ha torto ma vietare il poker è come proibire la birra’

“Non so se Sheldon Adelson sbagli o no a combattere il poker online. In generale credo che propbire come quando venne proibita la birra non ha senso. Io sono solo il presidente di una società quotata in borsa che deve fare attenzione al mercato a 360 gradi e quindi anche a quest’ipotesi di sviluppo”.

Steve Wynn presidente di Wynn Resort Ltd ha espresso molti dubbi e opinioni riguardo il lancio delle prime legislazioni di poker online in Usa. Su tutte il New Jersey sul quale il magnate che possiede due casinò lussuosissimi a LAs Vegas e altri in tutto il mondo, dice: “Non sono sicuro di come andrà il mercato del gaming in New Jersey e dobbiamo considerare che se in questo Stato è stato liberalizzato in tutta l’America è in forte dubbio”.
Su Sheldon Adelson? “E’ giusto dire che sul gioco online c’è assenza di controllo, molta gente lo dice e lo sostiene Adelson. Tuttavia vietare il gioco in America è come il Volstead Act che mise fuorilegge la birra. Non ha funzionato e non avrebbe molto senso. Si può vietare ma un’indagine di H2 Gambling Capital ha rilevato che l’anno scorso il mercato illegale ha raccolto 2,6 miliardi di dollari”.
Ma Wynn non si sbilancia e deve aver letto molti libri sulla Democrazia Cristiana italiana: “Penso sia discutibile l’idea di Sheldon ma non è detto che sia sbagliato. Non siamo grandi sostenitori né siamo oppositori. Come detto io sono un osservatore attento di questo processo essendo a capo di una società quotata in borsa che ha i suoi interessi in questo settore”.
Wynn ha investito già nel poker nel Nevada e nel New Jersey entrando in collaborazione con Caesars Entertainment: “Loro hanno le World Series Of Poker e quindi il Ceo di Caesars Gary Loveman è tanto favorevole quanto è contrario Sheldon Adelson. In ogni caso nessuno dei due arriverà a decidere sul destino del gioco online ma stanno influenzando molto il risultato finale questo è ovvio”.
In ogni caso Wynn prosegue ad investire anche nelle sale da gioco di ‘malta e mattoni’, come amano dire in Usa: “Saremo presto a Boston con un nuovo resort da 1,5 miliardi da costruire a Everett in Massachussets”.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.