Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Tempo di resurrezione per Chris ‘The Jesus’ Ferguson? Alle Wsop il ritorno dell’ex pro Full Tilt Poker

E’ proprio il caso di parlare di ‘resurrezione’ per Chris Ferguson. Sarà che siamo in tempo di Quaresima e si avvicina la Pasqua cattolica. Fatto sta che per ‘The Jesus’ potrebbe essere arrivato il momento di tornare al poker giocato.

La fonte di queste notizie il solito forum di spettegolezzi e gossip del poker mondiale, Two Plus Two, che, tramite il rispettato giornalista di settore Diamond Flush, ha paventato quest’ipotesi. L’idea è semplice: rimborsati completamente i giocatori grazie agli accordi presi dal Dipartimento di Giustizia Usa e PokerStars, Ferguson potrebbe provare un pò meno vergogna nel mostrare la sua faccia in giro dopo lo scandalo Full Tilt che lo ha visto protagonista in prima persona insieme al socio Howard Lederer e al titolare Ray Bitar.
Ma come sta Ferguson, cosa fa, come se la passa? “Ha un sacco di soldi ma non conduce uno stile di vita ostentato. Vi assicuro – spiega Diamond Flush – che ha in programma di tornare a giocare a poker quando i players verranno rimborsati proprio come ha messo in programma Howard (Lederer, ndr). Pensano che tutto sarà perdonato e che potranno tornare tranquillamente. Ma se si pensa che Ferguson ha ancora talmente tanti soldi dai suoi traffici con Ftp allora sarà difficile che la passerà liscia quando si presenterà in pubblico”.
Manca da tre anni alle Wsop dove faceva parte dell’arredamento: ora, però, potrebbe davvero tornare proprio nella prossima edizione.

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.