Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Theo Jorgensen contro i media danesi: le immagini della casa rapinata finiscono in tv

E’ proprio un brutto momento per il player danese Theo Jorgensen che, dopo aver subito l’attacco dei rapinatori ed essersi beccato tre pallottole in una gamba, ora deve difendere anche la sua privacy e la sua famiglia dai media nazionali. Proprio ieri la polemica di Jorgensen si è indirizzata contro i media generalisti che hanno diffuso le immagini della sua casa violata dai ladri comunicando candidamente anche l’indirizzo della sua residenza dove il pro danese si è visto aggredire e ha avuto paura soprattutto per la sua famiglia. Jorgensen c’è andato giù pesante ma un giornalista, Ekstra Bladet, dei più importanti tabloid del paese, ha tenuto a rpecisare che non era stato commesso nessun errore.

Più morbida la reazione del canale tv generalista TV2 che ha ammesso che non avrebbe mai dovuto diffondere le immagini della casa di Theo. Tuttavia nel notiziario mattutino la privacy era stata tutelata per poi rovinare tutto nell’edizione serale quando le immagini sono state spiattellate in tv nel momento di maggiore picco di ascolto. La tv si è trincerata scudandosi dietro un errore di comunicazione tra i giornalisti delle due redazioni interne che evidentemente curano l’edizione mattutina e quella serale.

Ma anche il canale TV2 ha informato Jorgensen che non è certo la prima casa teatro di un omicidio che viene mostrata in tv.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.