Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Theo Jorgensen rapinato e malmenato in casa, polizia danese alla caccia di tre malviventi

Il noto professionista di poker Theo Jorgensen è stato vittima di un episodio agghiacciante in casa sua in Danimarca. Una banda armata lo ha colpito per ben tre volte alle gambe per poi derubare quello che potevano trovare anche se la somma a cinque cifre che i malviventi credevano fosse in casa del 40enne player danese non è stata rinvenuta.
Jorgensen è ricoverato in ospedale e la polizia ora è alla ricerca di tre uomini che sono stati identificati, sul metro e ottanta e di corporatura media. Jorgensen ha risposto immediatamente a tutti i players che non hanno fatto mancare affetto e vicinanza al povero giocatore vittima di un vero e proprio attentato. “Voglio sottolineare che sono un uomo prudente. Ero preparato mentalmente al fatto che tutto ciò un giorno sarebbe potuto accadere e avevo messo sistemi di allarme complessi ma tutto ciò non è stato sufficiente. Però i ladri hanno sbagliato valutazione sulle mie finanze e su quanto denaro io potessi avere in casa. Ora tutto è passato, penso a rimettermi e ad accudire la mia famiglia per superare questa tremenda esperienza”.
Alla base del colpo c’è infatti o una soffiata errata o una valutazione sbagliata della banda armata che pensava di fare incetta di migliaia di corone e ora probabilmente verrà presto incastrata e arrestata dalla polizia danese.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.