Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Tolosa (Francia): per i giudici della Corte d’Appello il poker non è un gioco d’azzardo

Anche in Francia arrivano pronunce positive in favore del poker Texas Hold'em: per la Corte d'Appello di Tolosa il poker non sarebbe un gioco d'azzardo ma di abilità. Anche se in Francia l'associazionismo legato al poker dal vivo è libero e regolarmente iscritto nei registri del Ministero degli Interni d'Oltralpe, la sentenza potrebbe costituire un precedente e sconvolgere il quadro giuridico del gioco.

Il caso risale al 2006, quando quattro persone sono state arrestate a seguito di un raid da partedella divisione “Courses et jeu” della polizia giudiziaria in contrasto alle partite di poker clandestine con la previsione di vincite in denaro.

 

L'imputato aveva scelto come linea difensiva quella classica del gioco di abilità e della non predominanza dell'alea nella pratica del texas Hold'em. L'avvocato Cohen è stato ha poi chiamato a deporre come testimoni un giocatore di poker professionista, un campione di scacchi e bridge e un esperto di economia e matematica.

La decisione dei giudici di Tolosa potrebbe finire nella corte Suprema di Cassazione francese. Tuttavia si tratta di una sentenza importantissima per la questione relativa alla tassazione dei giocatori di poker che si appresta ad una discussione cruciale tra poche settimane nella Francia di Hollande.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.