Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Tony G si ‘de-registra’ dal Big One for Drop: Lamb, Hellmuth, Sexton e Bellande per sostituirlo?

Tony G molla il Big One for Drop, il torneo di beneficenza da 1 milione di dollari che metterà in palio la prima moneta più importante mai vista in un torneo di No Limit Hold’em. A una 15ina di giorni dall’evento il campione australiano e grande personaggio del circuito del team pro PartyPoker alla fine non se l’è sentita. Forse in tanti davano per scontata la sua presenza. O forse non ha trovato il bankroll e le quote necessarie per partecipare. Fatto sta che ora serve un altro player visto che Tony G ha preferito, in quei giorni, occuoparsi di una squadra di basket lituana che lui stesso sta patrocinando.

C’è ancora in ballo Phil Hellmuth, Mike Sexton, mito del poker e ora simbolo del Wpt e della stessa scuderia di Anthony Guoga. C’è anche Ben Lamb in ballo mentre Phil Hellmuth deve ancora chiudere la raccolta quote. Aveva dichiarato anche John Robert Belland una sua partecipazione anche se è egli stesso a dichiararsi sempre sull’orlo del fallimento.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.