Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Treccarichi e Castelluccio si riportano in quota: il chip count degli italiani al main Wsop

Las Vegas – Ecco il chip count degli italiani a mezz’ora dalla fine del day3 del main event Wsop 2013 quando mancando una cinquantina di eliminazioni dalla zona premi. La media è di 270.000 chips e abbiamo ancora loro, Walter Treccarichi e Sergio Castelluccio, on fire, che hanno rispettivamente a 600.000 e 400.000 chips.

I due sono risaliti dopo aver perso un po’. Treccarichi continua a martellare ed ha appena perso un piatto un bvb da quasi 100.000 chips mentre Castelluccio al tv table, si riprende dopo essere sceso a 180.000 chips con una mano con 7 e 9: chiude doppia contro un flush draw che non si chiude e risale.

 

Un bel quartetto quello formato da Carini, Lacchinelli, Fasolias e Savinelli. Quest’ultimo perde un po’ di chips nel finale con 88 contro 99, AQ cntro AK e poi fa action ma deve passare sui resti dell’avversario.

Zarbo si riprende ai danni di Theo Jorgensen AK contro AJ e dopo una giornata in apnea si rimette comodo.

Lottano come leoni Caressa, Guidetti, Datino che ne ha 140.000 come Luca Moschitta.

Domani si riprenderà al livello ante 500 blinds 2,500/5.000. Intanto sono 693 i players in gioco e 648 i premi da assegnare.

 

Ecco il chip count prima della fine del day3:

Giuseppe Zarbo 192.000

Andrea Dato 139.000

Luca Moschitta 140.000

Andrea Carini 290.000

Preite 285.000

Daniele Guidetti 150.000

Maurizio Caressa 90.000

Riccardo Lacchinelli 295.000

Sergio Castelluccio 400.000

Carlo Savinelli 280.000

Walter Treccaricchi 600.000

Alessandro Bububkonan Fasolis 300.000

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.