Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ultraviolenti team: cosa vuol dire giocare in una squadra di poker e vincere tutto

Oltre 30,000 euro vinti in 3 in un’autentica razzia di questi players romani affiatatiassimi e molto capaci al tavolo da gioco. E’ la performance riportata dal team ‘Ultraviolenti’ che ha dominato l’evento ‘Special’ di Giocopiu.it concluso ieri a Venezia, al casinò Ca’ Noghera con l’organizzazione Tilt Events. La vittoria finale è andata, infatti, a Matteo Calzoni che ha surclassato una concorrenza acerrima dato il discreto field dell’evento, con una prima moneta da 20,000 euro che il player romano ha vinto nonostante la sfortuna si sia abbattuta su di lui.Piccolo passo indietro: i tre vengono da Roma e co tengono a far sapere che hanno già fatto ottimi risultati sia alla Snai Cup che alla Tilt Cup.

Come detto Calzoni ha perso quattro show down al tavolo finale ma e’ poi riuscito a mettere la testa davanti a tutti nonostante ci fossero players di grande esperienza come Dinobreak di Snai Poker o Maurizio Sepede.

Al main event si è piazzato 15esimo anche Matteo Ponsard alias PandaBroke che ha portato al team 1,500 euro ma, grazie al suo risultato, anche il premio da 5,400 euro del jackpot a squadre ideato dalla e20live di Massimo Palmieri che ha coinvolto un terzo degli iscritti nella nuova formula di successo degli eventi Giocopiù.

A porre la classica ciliegina sulla torta ecco il runner up del side event Marco Cirioni che ha portato in cascina altri 4,000 euro.

Un’uscita perfetta che meglio di così i players non potevano immaginare. “Eppure, spiega Ponsard, torneremo a Roma parlando degli errori che abbiamo fatto e non solo dei successi, siamo fatti così”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.