Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Una madre di famiglia ruba 800,000 dollari per giocare al video poker da casinò

Una madre di famiglia avrebbe rubato una cifra pari a 800,000 dollari per soddisfare la sua dipendenza dal video poker, il gioco tipico che si trova in ogni casinò, quello dalla grafica vecchia e che paga pochissimo se non si chiude almeno un punto incredibile.

Alla fine Leanne Scott racconta che ha cominciato a giocare alla fine degli anni novanta puntando dai 5 ai 10 dollari e che dopo la sua prima vittoria di appena 250 dollari ha iniziato a lasciarsi andare. La sua vincita più grande è di 10,000 dollari ma non è servita a dire basta alla donna che voleva guadagnare ancora di più.Così rincorrendo una somma ancora più grande ha iniziato a spendere dai 4,000 ai 6,000 dollari a settimana sui video poker vincendone una media di soli 750 dollari. Per trovare i fondi ha iniziato a rubare i suoi 2 ultimi dipendenti. Con un accesso ad alcuni documenti riusciva a modificare e trasferire il denaro sul suo conto personale. Incredibilmente la sua pratica non era stata mai scoperta e al casinò non hanno mai impedito alla signora di continuare a giocare sulle macchinette anche se perdeva anche 1,000 dollari all’ora, nessuno è mai intervenuto per cercare di bloccare la dipendenza in atto.

Ora Leanne è distrutta perché sa che “dovrò andare in prigione visto che ho infranto la legge anche se spero in un po’ di indulgenza. Ho dovuto dire a mia figlia di 11 anni qualche giorno fa cosa ho fatto. Ma non so se la mia famiglia si rende conto di quanto ho rubato”.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.