Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Uno studio sul poker rivela che i giocatori online sono più propensi al rischio

Uno studio sul poker rivela che i giocatori online sono più propensi al rischio

 

Vi siete mai chiesti che differenze ci siano tra i giocatori online e quelli che preferiscono giocare al casinò? Se certe tipologie di giocatori siano più propense al rischio di altre? Una ricerca condotta dalla dottoressa Sally Gainsbury, della Southern Cross University (Australia) ci permette di svelare l’arcano.

La ricerca dimostra infatti che, solitamente, i giocatori online amano maggiormente il rischio di coloro che si recano nei casinò. Se ci si pensa, si può capire perché i giocatori online siano più “impavidi” degli altri: in effetti giocando al computer e non in una sala nessuno ti guarda e, sia che tu vinca o che tu perda, le tue reazioni non vengono notate dagli altri.

Questo dato fa parte di una ricerca più ampia condotta dalla dottoressa e che ci svela anche altri particolari relativi al gioco online: per esempio, gran parte dei giocatori virtuali sceglie le scommesse sportive anziché i casinò online, e per “giocare” molti preferiscono usare un dispositivo mobile.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.