Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

USA, la riforma sanitaria finanziata dal gambling online?

Il senatore Ron Wyden ha lanciato poco tempo fa un’interessante proposta per trovare i fondi necessari alla riforma sanitaria lanciata da Obama: usare le entrate del gioco su web. Nello specifico, il senatore si è augurato l’approvazione dell’ “Internet Regulation, Consumer Protection and Enforcement Act”, attualmente in attesa, che legalizzarebbe ufficialmente il poker online ed aiuterebbe la regolamentazione dell’industria del gioco. In tal modo i fondi raccolt potrebbero supportare il “Healthy Future Act“, anch’esso in attesa di approvazione. Uno studio della PricewaterhouseCoopers ha mostrato che la tassazione del gioco online fornirebbe all’erario statunitense più di 62,7 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni. La proposta di Wyden è stata accolta con entusiasmo dal “Safe and Secure Internet Gambling Initiative” (SSIGI). “La commissione finanziaria del senato dovrebbe approvare la proposta di Wyden”, ha detto il portavoce della SSIG Michael Waxman, “che metterebbe fine ad una legislazione che lascia gli americani senza protezione e permette che operatori esteri senza licenza siano gli unici beneficiari di un mercato vivacissimo”

fonte:http://www.pokerlistings.com/online-gambling-to-fund-us-health-care-reform-44142

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.