Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Video schock di Howard Lederer: parla di etica e business legati al poker

Un video che desterà scalpore e che ha dell’incredibile quello realizzato da un sito estero che vede Howard Lederer parlare di etica e di come gestire un’azienda. Incredibile visti i precedenti dello scorso anno e della situazione tuttora in corso con Full Tilt Poker tuttora chiusa e sigillata come i soldi dei players nei conti gioco sequestrati dopo il 15 aprile dopo il poker black friday.  Il video è stato pubblicato su Youtube un paio di giorni fa ed è abbastanza sorprendente vedere parlare di fiducia nel mondo del poker Howard Lederer, quando sappiamo quello che ha combinato l’azionista di maggioranza di Full Tilt.

GUARDA IL VIDEO

 

Lederer afferma che un giocatore non deve prendere in prestito denaro e poi dire oops mi dispiace non posso rimborsare. In molti preferiscono andare in bancarotta e pochi mesi più tardi e tornare con un nome diverso. Si può fare nel mondo degli affari, ma non nel mondo del poker. La gente ricorderà sempre che siete quel tipo di persona, ed è offensivo, spiega Lederer. Pazzesco che lui s sia comportato proprio così e che avalli questo comportamento nel mondo degli affari.

“Essere riconosciuto come persona di cui non ci si può fidare è qualcosa di molto sgradevole. E se vi trovate senza un soldo, è finita, nessuno ti presta i soldi”. Continuano i Lederer-concepts.

“Ma se siete veramente onesti vedrete che avrete un gruppo di amici che sono pronti ad aiutare e farvi giocare al di là delle vostre capacità, perché avrete sempre qualcun oche vi salverà in tempi difficili”, prosegue uno degli organizzatori dello Schema di Ponzi in Full Tilt.
E ancora: “Prendiamo l’esempio di un gruppo di 10 giocatori in cui alcuni giochino sopra i propri limiti, ma non al di sopra del limite del gruppo. Quindi ci sono giocatori che vincono ed altri perdono, ma la fiducia del gruppo permette di sopravvivere”.

Howard aggiunge a concludere “che la menzogna e l’inganno sono parte del poker”.

Ogni commento contro queste parole fuoriluogo e senza senso sapendo i retroscena della vicenda Ftp. Non si sanno anche le ragioni per le quali un sito si sia prestato a mandare online queste immagini che di sicuro faranno la loro audience.

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.