Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Wpt Championship: Palumbo esce ottavo per 100mila dollari ma niente final table

Rocco non c'è. Era corto Roccoge Palumbo, il top player genovese che si è reso protagonista di un grande torneo. Lui è grande e tra i grandi ci sta molto bene. Peccato sia arrivato un po' corto al final table (“non ci sono abituato a giocare short stack”, scherzava sul suo Facebook) e si ripete la situazione che un po' sembrava condannarlo fino ad un anno fa quando raggiungeva la fase decisiva ma poi usciva sempre ottavo o settimo, massimo sesto. Poi le vittorie roboanti alle Wsop e la double crown al Wpt. Ma stavolta il field era pazzesco e Palumbo ha giocato con grande sagacia per poi incocciare su una mano forse determinante del torneo: quella con Chino Rheem che con due Assi ha portato via buona parte dello stack del genovese.

Per lui un ottimo antipasto per le Wsop dove, c'è da scommetterci, sarà protagonista.

COME E' USCITO ROCCO? – E' la mano numero 50 quando Palumbo muove all in dallo small blind per circa 510.000 chips e Brandon Steven spilla le sue carte trovando un K e un J. Il call ci sta e si va allo showdown dove Rocco è dominato con J8 offsuited.

Il flop regala tre picche con Roccoge che ha il Jack di picche e Steven ha le sue suited a cuori. Ma il turn e il river hanno il colore nero ma dei fiori che non chiude il flush draw della speranza per l'italiano che vince oltre 100.000 dollari e si alza dal tavolo in ottava posizione.

IL FINAL TABLE A SEI – Una giornata schizzata via velocissima con le due eliminazioni di Palumbo e Negreanu (settimo per 137.000 dollari) per decidere il tavolo finale che, come da consuetudine per il Wpt, si gioca in modalità 6 handed. Cambia poco rispetto a ieri con Chino Rheem con 137bb e quasi 5,5 milioni di chips. Poi Lindgren a 3,3 milioni. Gli altri tutti compresi tra 1,9 milioni di Roy e 1 milione del solito David Peters. Chi si aggiudicherà gli 1,1 milioni di dollari della prima moneta?

 

Il chip count del final table:

Seat 1.  Jonathan Roy  –  1,900,000  (47 bb)
Seat 2.  David Peters  –  1,085,000  (27 bb)
Seat 3.  Erick Lindgren  –  3,355,000  (83 bb)
Seat 4.  Brandon Steven  –  1,210,000  (30 bb)
Seat 5.  Matt Hyman  –  1,560,000  (39 bb)
Seat 6.  Chino Rheem  –  5,495,000  (137 bb)

Prizepool e payout:

1st:  $1,150,297
2nd:  $650,275
3rd:  $421,800
4th:  $289,988
5th:  $223,203
6th:  $173,993

7th:  Daniel Negreanu  –  $137,085
8th:  Rocco Palumbo  –  $101,935

 

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.