Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Wsop: partito il torneo più ricco della storia, al day one comanda Brian Rast

Las Vegas – Ha preso il via il torneo di poker più ricco della storia. Stiamo parlando del ‘Big One for One Drop‘, l’evento numero 55 delle WSOP 2012 e di certo l’appuntamento di poker più atteso dell’anno. Un torneo da 1 milione di dollari di buyin che ha trovato ben 48 giocatori ad accettare la sfida; purtroppo però, senza italiani. Prima della shuffle up and deal, per i coraggiosi giocatori c’è stata una pomposa introduzione con tanto di spettacolo del Cirque du Soleil.

Al termine della prima giornata sono rimasti in corsa 37 players: il primo degli 11 eliminati ad alzarsi dal tavolo è stato Justin Smith, eliminato da Brian Rast, il quale ha chiuso in testa al chipcount il day 1 con 10,710,000 fiches. A seguire sono usciti anche Robl, Kyllonen, Duhamel, Phua, Seidel, Grospellier, Schulman, Katchalov, Mizrachi e Guarascio.

Vanno bene i big del poker: Phil Hellmuth (2/o con 8,395,000), Antonio Esfandiari (4/o con 6,880,000), Gus Hansen (5/o con 6,800,000) e Tom Dwan (4,810,000). Tra i favoriti, ovviamente, anche Jason Mercier (14/o con 4,210,000), Phil Ivey (26/o con 2,840,000) e Daniel Negreanu (il quale, a dire il vero, non è ben messo,  penultimo super short con 470,000). Resta in corsa anche il promotore del torneo, il canadese Guy Laliberté, noto per essere anche uno dei giocatori più perdenti degli high stakes online.

Lo stack iniziale è stato piuttosto profondo, con  3 milioni di chips e livelli da 60 minuti per tutti i tre giorni di torneo. La prima giornata ha completato i nove livelli previsti, la seconda si concluderà con la formazione del final table. Il payout è davvero impressionate. Il vincitore si porterà a casa $18,346,673. Il runner up $10,112,001 e il terzo $4,352,000. Le posizioni premiate saranno le prime nove. Il Day 2 inizierà questa sera alle 21.00 italiane. Grande interesse riscuoterà il tavolo dove saranno impegnati Gus Hansen, il chipleader Brian Rast, Bobby Baldwin, Phil Ivey e Phil Hellmuth.

Ecco la Top 10 al termine del Day 1:
1. Brian Rast (USA) – 10,710,000
2. Phil Hellmuth (USA) – 8,395,000
3. Frederic Banjout (–) – 7,070,000
4. Antonio Esfandiari (USA) – 6,880,000
5. Gus Hansen (DAN) – 6,800,000
6. Sam Trickett (UK) – 6,700,000
7. Guy Laliberté (CAN) – 6,550,000
8. Ben Lamb (USA) – 5,770,000
9. Mike Sexton (USA) – 5,740,000
10. Tom Dwan (USA) – 4,810,000

(Gioconews Poker segue le WSOP in diretta da Las Vegas, non perdere gli aggiornamenti giorno dopo giorno)

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.