Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.

Ziigmund ed Ivey, scontro a PLO

Tra tutta la grossa azione che si è vista ieri sera ai tavoli high stakes di Full Tilt, la sessione più interessante è stata di sicuro quella di heads up pot limit omaha tra Ilari “Ziigmund” Sahamies e Phil Ivey. Nonostante la brevità dello scontro – appena 71 mani – il finlandese è uscito sopra di ben $121k, e ci sono stati diversi momenti interessanti.

Eccone due:

Ziigmund floppa un monster draw e vince un piatto da $396k.

Capita raramente, quando si è in pesca, di trovarsi con un’equity maggiore dell’86%, ma è vero anche che  altrettanto raramente si è sopra con A-high sul flop quando ci si trova all in come in questa mano. Considerando tutto il denaro finito nel piatto preflop, Ivey sarebbe andato all in ogni caso su un flop del genere. Anche lui aveva un ottimo progetto, ma  quando Ilari gli ha mostrato la mano non deve essergli piaciuta molto – ho qualche difficoltà ad immaginarmene una peggiore.  Il river di quadri alla fine ha consegnato il piatto – il secondo più grosso di aprile fino ad ora – ad Ilari.

 

Buona value bet di Ziigmund al river – piatto da $307k.

Quella di azzeccare il momento giusto per le value bet è una grande arte, e difficile da gestire al meglio. Intanto occorre essere quasi sicuri di avere la mano migliore, e poi bisogna ritenere di avere una buona possibilità di venire chiamati da una peggiore. Di sicuro le valuebet possono fare la differenza tra un buon giocatore ed un perdente, ed in questa mano Ziigmund ha dimostrato di aver capito quando è il caso di usarle.

Quando Ivey passa al river Ziigmund ha ottime ragioni per ritenere che la sua mano sia valida. Ivey infatti avrebbe puntato con qualsiasi doppia coppia che comprendesse un asso, dato che Ziigmund ha mostrato poca forza fino a quel momento. C’è naturalmente anche la possibilità che Ivey stia cercando di indurre l’altro ad un bluff, quindi non è affatto detto che Ilari abbia già il piatto in tasca. È inotre difficile mettere Ivey su più di qualche mano con cui chiamerebbe al river e sarebbe sotto. Per questi motivi rendono arduo giustificare la valuebet, ma complimenti a Ziigmund che ce l’ha fatta, dimostrando di conoscere bene sia l’avversario che il Pot Limit Omaha.

Il giocatore più vincente della giornata è stato invece Patrik Antonius, sopra a questo punto di $824k dall’inizio del mese e secondo solo a Durrrr, che è a quota 1,5 milioni.

Chiudiamo infine con un’immagine del protagonista di questo pezzo, comparsa su coinflip.com.

Ilari Sahamies

fonte: http://www.highstakesdb.com/1538-ziigmund-and-ivey-in-some-fast-and-furious-plo-action.aspx

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.