Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
All In

Altre varianti di Poker : Omaha ed Omaha Hi-Lo

Che ci crediate o meno, il Texas Hold’em e’ un gioco recente. Per decenni nelle moderne cardrooms, ed oltre mezzo secolo prima, la gente ha giocato ad altre varianti di poker.

Esistono innumerevoli forme di poker, ma solo sette vengono attualmente giocate con una certa regolarita’ nelle cardrooms. Personalmente, penso che molte di queste altre varianti siano molto piu’ divertenti dell’ Hold’em.
La maggior parte dei giocatori non sa’ come giocare a queste altre varianti, o non ha fiducia nelle proprie capacita’ al di fuori dell’ Hold’em.

Lo scopo di questa serie di tre articoli sara’ quello di insegnare le basi delle altre sei varianti di poker giocate al giorno d’ oggi oltre all’ Hold’em.

Provenendo dall’ Hold’em, il gioco piu’ semplice da apprendere e’ l’ Omaha. Inizieremo quindi proprio da questo.

 

Omaha

Nozioni di base

Immaginate una partita ad Hold’em nella quale invece di ricevere due carte ne ricevete quattro. Oltre al numero di carte, c’ e’ un’ altra regola che separa l’ Omaha dall’ Hold’em :

Dovete utilizzare due delle vostre quattro carte di partenza per comporre la vostra mano finale. Esattamente due, non una, non tre e non quattro. Ecco un esempio :

Board
2h 6h Jh 8h 3c

Mano che avete nell’ Hold’em
Ah Kd

Mano che avete nell’ Omaha 
Ah Kd Jd Ks

Nell’ Hold’em, con in mano l’ Ah, avete il flush nut. Nell’ Omaha, avete una coppia di Kings.
Dovete utilizzare due carte della vostra mano di partenza nell’ Omaha. Dato che avete soltanto una heart nella vostra mano, siete forzati ad utilizare una non-heart come seconda carta.
Fondamenti di strategia

Dopo aver giocato alcune migliaia di mani di Hold’em inizierete a vedere come la maggior parte delle mani siano vinte da two-pair o meno. Nell’ Omaha, con il doppio di carte in gioco, la forza media delle mani vincenti allo showdown aumenta notevolmente.

Questo si traduce nella necessita’ di dover giocare piu’ tight sia pre- che post-flop. Giocare carte basse, connesse, suited o meno, finira’ per il costarvi molti soldi.

Ricordate, nell’ Hold’em avere una straight o un flush qualsiasi vi consentira’ di vincere il pot la maggior parte delle volte. Questo e’ quello che rende i suited connectors tanto forti nell’ Hold’em.

Perdere contro un flush piu’ alto nell’ Hold’em e’ abbastanza raro dal non preoccuparsene piu’ di tanto durante il gioco.
Nell’ Omaha, al contrario, un flush basso finira’ con il perdere contro un flush superiore estremamente piu’ spesso, rafforzando l’ idea del giocare puntando al chiudere il solo nut.

Ricordate, in ogni mano vengono distribuite il doppio delle carte. Questo non significa che le possibilita’ che siate battuti raddoppino, ma aiuta comunque a rifletterci.

 

Omaha Hi-Lo

Nozioni di base

Ufficialmente chiamato Omaha Eight-or-Better, l’ Omaha Hi-Lo e’ anche conosciuto come O8. Questo gioco e’ attualmente una delle alternative all’ Hold’em piu’ popolari.
Il gioco si svolge esattamente come l’ Omaha, ma il pot viene diviso tra la mano vincente piu’ alta(high) e quella vincente piu’ bassa(low).

L’ Hi : La mano “high” e’ la stessa mano vincente dell’ Omaha.

Il Lo : Una mano valida per il “low” consiste di cinque carte (due dalla mano del giocatore, e tre dal board), tutte con un valore uguale o inferiore ad 8, senza pairs. Le straight ed i flush non contano contro di voi, rendendo la mano low nut A-2-3-4-5.

La mano Lo viene contata dall’ alto al basso. Questo significa che A-2-3-4-5 viene indicata come 5-4-3-2-A. Ecco un esempio :

Board 
2h Ah 8h 4h 3c

Mano Omaha #1
Ac 2d Jd Ks

Mano Omaha #2 
5h 7d Kh Kd

Quale mano vince il low ? Un giocatore ha come carte piu’ basse A-2, mentre il secondo ha 5-7.
Vedrete anche dealers professionisti sbagliare in questa situazione. (Ho detto professionisti, non bravi).

Low mano #1 : Ac-2d-3c-4h-8h, per un low 8-4

Low mano #2 : Ah-2h-3c-5h-7d, per un low 7-5
Passare dall’ Omaha all’ O8 e’ teoricamente semplice, ma puo’ essere leggermente piu’ difficile nella pratica.
Fondamenti di strategia

La cosa piu’ importante da capire in questo gioco e’ che dovreste sempre giocare per l’ High, con potenziale per il Low. Non e’ mai una buona idea giocare un mano con niente oltre ad un draw per il Low.

Nella maggioranza dei casi il Low viene vinto dai giocatori con in mano A-2 come carte Low. Per questo motivo, ogni giocatore che riceve A-2 gioca in genere la mano.
Se il solo draw che avete e’ per il low, e dovete dividerlo con un secondo giocatore che ha a sua volta A-2, finirete “quartered”.

Vincere un quarto del pot significa quasi sempre perdere molti soldi. Giocate per vincere l’ High.
Vincere meta’ pot vi fara’ guadagnare soldi, o al peggio fare break even.
Giocare per l’ High, con un draw per il Low, vi consente di avere l’ opportunita’ di vincere l’ intero pot.

La miglior mano di partenza nell’ O8 e’ A-2-A-3 double suited. Questa mano ha le maggiori possibilita’ di vincere sia l’ High che il Low.

Se e’ la prima volta che giocate ad O8 e non sapete come comportarvi, attenetevi al giocare ogni mano con un asso ed un due, con l’ asso suited con un’ altra carta nella vostra mano.

 

Nel prossimo articolo parleremo di Stud e Razz …

Fonte : http://www.pokerlistings.com/strategy/more-to-poker-than-holdem-part-1-omaha

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.