Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker Chips

Considerazioni sull’ Expected Value – David Sklansky – Parte 1

David Sklansky – Two Plus Two Magazine, Vol. 9 No. 10

 

Nel decidere se vale la pena di fare una determinata giocata d’ azzardo, non e’ sufficiente limitarsi al calcolare se questa mostrera’ in genere un profitto. Le giocate devono essere valutate secondo il loro “expected value” o EV. Questo EV deve poi essere messo a confronto con le varie alternative che si hanno a disposizione.

Ecco tre esempi :

  1. State giocando a Blackjack e vi vengono distribuite carte per un totale di 11. Il dealer mostra un sette. Inavvertitamente vi mostra anche la sua carta coperta, che e’ un dieci.Dovreste fare double down contro il suo 17 ? Facendolo, ci sono sette carte (dal 7 al K) che vi renderanno felici di averlo fatto, e sole cinque che non faranno altrettanto.
    Indubbiamente fare double down in questo spot vi fara’ vincere soldi. Si tratta tuttavia comunque della giocata sbagliata.

    Il motivo ha a che vedere con il rischio contro la ricompensa. Quando la giocata ha successo (circa 7 su 12 volte), vi fa vincere una bet.
    Che succede invece quando la giocata non funziona (perche’ avete preso una carta bassa) ?
    In questo caso, dire che il double down vi e’ costato una sola bet non e’ corretto. Sarebbe vero le volte in cui perdete due bets piuttosto che una.
    Tuttavia, a volte, il double down vi fara’ perdere tre bets, non una. Il motivo e’ che senza double down avreste proseguito nella mano dopo aver preso una carta bassa ed avreste vinto con una seconda carta. (Potreste anche finire in pareggio, il che significherebbe che il double vi sarebbe costato due bets.)
    A grandi linee, fare double down vi fa vincere una bet sette volte, perdere una bet tre volte, e perdere tre bets due volte. La decisione non e’ close.

    2. Qualcuno vi offre di giocare una mano di Blackjack nella quale voi iniziate con due dieci e lui con un nove scoperto. C’ e’ pero’ una regola particolare : Siete obbligati a splittare i vostri dieci.

    E’ risaputo che splittare una coppia di dieci e’ una brutta giocata, anche contro un cinque o un sei. Prendete quindi in considerazione di declinare l’ offerta, sapendo quanto sia ancora peggio splittare i vostri dieci contro un nove.
    Rinunciando a giocare commettereste pero’ un grave errore.
    Quello che non avreste preso in considerazione e’ che il motivo per cui splittare una coppia di dieci contro un nove e’ considerato orribile e’ che questa giocata viene valutata in relazione all’ altra alternativa possibile in una partita di Blackjack normale : Fermarsi direttamente a 20.
    L’ EV del fare stand e fermarsi a 20 e’ estremamente maggiore del fare split. Tuttavia questo non significa che fare split abbia un EV negativo.

    Infatti, e’ facile vedere come lo splittare una coppia di dieci contro un nove e’ una giocata che mostrera’ un profitto.
    E’ sufficiente dire che nella “strategia base” del Blackjack quando si ha un totale di 10 ed il dealer mostra un 9, la giocata suggerita e’ il double down.
    Questo suggerimento puo’ ovviamente essere corretto soltanto se porta a vincere piu’ spesso che a perdere. Senza contare che con il double down ogni dieci riceve soltanto un’ ulteriore carta, mentre splittando la vostra coppia di dieci potete, quando necessario, ricevere carte aggiuntive.

    In conclusione, i vostri dieci vinceranno significativamente piu’ spesso di quanto perderanno contro il nove scoperto del dealer, e dovreste quindi accettare l’ offerta.



David Sklansky – Two Plus Two Magazine, Vol. 9 No. 10
Fonte : http://www.twoplustwo.com/magazine/issue106/david-sklansky-evaluating-expected-value.php

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.