Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker Online

Guadagnarsi da vivere con il Poker : E’ una maratona, non uno sprint – Parte 1

La mia carriera di giocatore e’ iniziata su TwoPlusTwo. Le cose che ho appreso frequentando questa community sono state le basi del mio successo.
Lungo il cammino per diventare un giocatore di successo ho incontrato numerosi ostacoli e difficolta’, ed ho imparato innumerevoli lezioni da essi.
Parlero’ in questo articolo di tutti i miei tentativi e degli errori che ho commesso (moltissimi errori).
Spero che qualcuno di voi seguira’ i miei consigli e cambiera’ attraverso essi il suo approccio al gioco.

 

Guadagnarsi da vivere con il Poker : E’ una maratona, non uno sprint

Qualche tempo fa’ ho letto in un post su 2+2 di un noto regular di successo di HUSNG la seguente affermazione :

“Guadagnarsi da vivere con il poker porta ad avere uno stile di vita incredibilmente stressante;
E’ sedentario, antisociale, e non salutare; Lo odio a volte, ma amo i soldi e la liberta’ che offre, ed e’ migliore delle alternative che ho a disposizione…”

Un paio di utenti hanno immediatamente commentato con il tradizionale “+1”, il che mi ha dato da pensare : E’ interessante come la maggior parte della gente seriamente interessata al poker sia daccordo con parte dell’ affermazione precedente.
Rappresenta probabilmente un osservazione corretta per la maggior parte dei giocatori.
Daltronde come potrebbe non esserlo? Come potrebbe il giocare quello che e’ essenzialmente un videogioco, a tempo pieno, avere conseguenze diverse ?

Accettare questo come una realta’ alla base del gioco e’ un errore fondamentale.
Quello che provero’ a concludere in questo articolo e’ che il poker non deve essere per forza cosi’.

Non e’ possibile socializzare via internet, entrare ed uscire dal letto per attaccarsi al computer giorno dopo giorno, non curarsi della dieta o del fisico, ed aspettarsi di essere pieni di soldi tra cinque anni.
Non e’ realistico, ed e’ la ragione per cui molti pochi grinders godono di un successo long-term.

Tutto questo mi e’ molto chiaro al giorno d’ oggi, perche’ la pensavo esattamente cosi’ in passato.

Quando ho lasciato la scuola per dedicarmi al poker, ho iniziato a perdere contatto con molti dei miei amici non legati al poker, la maggior parte dei quali non capiva o era daccordo con le mie scelte.
Il mio tempo libero era sistematicamente investito in grinding, pensare al grinding, lavorare sulla strategia, etc.
In pochi anni, il poker era passato da semplice hobby al consumare completamente la mia vita.

Come regola generale, una volta ottenuto un certo livello di successo ed un buon guadagno, la gente tende a non capire che questo e’ stato possibile nonostante il loro stile di vita stressante, sedentario e non salutare, non grazie ad esso. 
Le cose potrebbero essere migliori, ma non riescono a capirlo perche’ stanno guadagnando piu’ che mai in passato.
Tuttavia, inseguendo costantemente il prossimo dollaro, come se la loro vita fosse una sessione senza fine, rischiano di svegliarsi un giorno e rendersi conto che la passione che un tempo avevano per il gioco e’ scomparsa completamente.
Come passare poi dal guadagnare 100k all’ anno restando seduti in mutande al mondo reale ?

Non illudetevi : Il giocatore medio sta’ diventando sempre piu’ competente.
In quanto a voi, se raggiungete un punto in cui iniziate a pensare di “essere arrivati”, e vi fermate, o peggio regredite, a causa delle vostre cattive abitudini inevitabilmente il livello del gioco vi superera’.
All’ improvviso il successo che vi stavate godendo solo qualche mese prima diventa un lontano ricordo, e vi trovate ad affrontare lunghi periodi di breakeven e level down, cercando di capire che cosa e’ andato storto.
Alcuni regulars che non molto tempo fa’ riuscivano a tenere i tavoli ai 300s/500s, riescono a malapena a sedersi ai 110s.
Questi giocatori, che avevano stupendi grafici di Sharkscope, sono assolutamente irrilevanti nel contesto attuale.
Non riescono a ritornare vincenti, ma non sono abbastanza forti per lasciare. Triste vero ?

Il successo non dura magicamente per sempre. Non sprecate il vostro talento !

Quindi, come evitare queste cadute ? Come rimanere motivati, continuare a studiare e migliorare continuamente ?

Circa un anno e mezzo fa’ arrivai al punto in cui, nonostante i guadagni molto buoni dal gioco, mi sentivo in qualche modo infelice, incompleto.
Non ero piu’ il Greg Tiller che giocava a poker ogni tanto.
Ero Greg Tiller, il giocatore di poker – 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.
Avevo 26 anni, e mi posi le seguenti domande :
E’ questo uno stile di vita realisticamente sostenibile nel lungo termine ?
Vivendo in questo modo potrei pensare ad una relazione seria e ad avere una famiglia ?
Potrei essere piu’ bilanciato ?

Decisi di continuare a volere che il poker fosse parte della mia vita, ma che la mia vita non dipendesse completamente da esso.
Dovevo riuscire a separare la mia vita dal gioco, ed allo stesso tempo, continuando ad essere un giocatore, essere piu’ efficiente nelle minori ore da trascorrere ai tavoli.
Iniziai a fare milioni di piccole cose per modificare e migliorare la mia routine.
Prendendo nota di quello che facevo ogni giorno, iniziai a provare ad identificare i trend che portano al successo o al fallimento.
Durante questo processo alcune delle mie idee funzionarono, mentre la maggior parte di esse no.
Arrivai infine alla conclusione che uno dei motivi principali per cui molte persone vengono attratte dalla vita di giocatore di poker, l’ assenza di orari e responsabilita’ giornaliere, rappresenta uno dei fattori principali che portano all’ avere una mentalita’ sbagliata.

Decisi quindi di risolvere la cosa. Chiesi aiuto al mental coach Jared Tendler, uno dei migliori investimenti che abbia mai fatto.
La cosa piu’ importante che ho imparato da lui e’ stato il concetto di “muscolo mentale”.

Preferisco questa analogia : Se andate in palestra per sollevare dei pesi, tendete in genere a fare esercizi di riscaldamento prima di iniziare a lavorare duro.
Alla fine, dopo essere arrivati al limite, i vostri muscoli saranno ovviamente stanchi.
Per questo non tornate in palestra il giorno dopo per ripetere la stessa cosa, ma attendete un paio di giorni per dare modo ai vostri muscoli di recuperare, di rinforzarsi.
In questo modo, ripetendo la vostra routine una seconda volta, sembrera’ piu’ semplice.

Questo e’ esattamente come Jared ha voluto che immaginassi il muscolo mentale.
Un qualcosa che ha bisogno di riscaldarsi prima di essere portato al limite, e che richiede tempo per recuperare dopo lo sforzo.

Semplicemente non potete impegnarvi al 100% ogni singolo giorno, come non potete andare in palestra a sollevari pesi tutti i giorni senza farvi del male.
Non esistono giocatori che grindano tutti i giorni per tutto il giorno per cinque o sei anni e continuano ad avere successo.
Se volete che la vostra carriera duri piu’ di un paio d’ anni, avete bisogno di un piano.

Decisi quindi di stilare un programma settimanale, dedicandomi al grinding nei giorni e nelle ore in cui pensavo l’ action fosse la migliore possibile. Prefissare un obiettivo mensile e’ importante, ma e’ anche necessario averne per periodi di tempo ancora minori, obiettivi meno results-oriented.

 

 

Fonte : http://forumserver.twoplustwo.com/showpost.php?p=27998296

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.