Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
red_aces

MTT – Passare dal Cash ai Tornei

I tornei sono completamente diversi dal cash game. Nonostante venga utilizzato il medesimo mazzo di 52 carte, e le regole generali del poker rimangano invariate, lo stile di gioco puo’ subire cambiamenti drastici da una modalita’ all’ altra.

Se siete giocatori navigati di cash game e decidete di passare ai tornei, dovete modificare il vostro approccio al gioco se volete rimanere giocatori vincenti.

 

Il vostro Stack ha una Dimensione Finita

Questo e’ di gran lunga il piu’ grande ostacolo mentale da superare per i giocatori di cash che vogliono passare ai tornei.
La dimensione del vostro stack ha una dimensione finita : Quando perdete tutte le chips, siete eliminati dal torneo.

Nel cash potete fare quanti rebuy volete, mentre in un torneo le uniche chips che ricevete sono quelle iniziali. Quando le perdete, e’ la fine.

Dato il numero finito di chips a disposizione, la strategia di gioco ottimale e’ differente.

Nei tornei siete costretti a giocare con una strategia complessivamente piu’ tight, data l’ impossibilita’ di fare rebuy. Le vostre chips sono molto preziose, dovete proteggerle.

Nel cash dovreste prendervi ogni spot che ritenete essere anche solo leggermente +EV, dato che se anche doveste perdere nel breve periodo, recupererete fino ad ottenere un profitto nel lungo periodo.

Tuttavia in un torneo, dovreste spesso foldare in spot leggermente +EV nei quali callando – e perdendo – perdereste la possibilita’ di trovarvi in spot con EV considerevolmente maggiore nel proseguo del torneo.

Pensatela in questo modo : Un ricco gambler vi offre oggi di giocarvi $100 sul lancio di una moneta con payout 1.5-1 in vostro favore, oppure di farlo domani con payout 4-1 sugli stessi $100.
Se avete soltanto $100, dovreste rinunciare al primo flip nonostante sia chiaramente +EV, e prendervi le odds migliori il giorno successivo.

Il motivo e’ ovviamente che accettando il primo flip, e perdendolo, non avrete la possibilita’ di giocarvi il secondo con odds migliori il secondo giorno.

Questo e’ il poker nei tornei. Occasionalmente dovrete foldare in spot in cui potreste giocarvi tutte le vostre chips da leggermente favoriti, perche’ callando e perdendo uscireste dal torneo e non avreste quindi la possibilita’ di trovarvi in spot con edge considerevolmente maggiore piu’ avanti.

 

I Blinds Aumentano

In un torneo, i blinds aumentano ad intervalli predefiniti che possono spaziare da 10 minuti a due ore. L’ aumentare dei blinds obbliga i partecipanti ad entrare in gioco, anche senza mani premium.

L’ aumentare dei blinds diminuisce ovviamente il rapporto tra lo stack dei giocatori ed i blinds.
Questo porta i giocatori al tentare di mantenere uno stack appropriato alla dimensione dei blinds, e ovviamente all’ eliminazione di altri giocatori.

Tutto questo significa che con l’ aumentare dei blinds dovrete entrare in gioco piu’ attivamente. Provenendo dal cash game, potreste essere abituati al solo giocare con 100 o piu’ big blinds.
Nei tornei sarete costretti a padroneggiare il gioco con stacks di dimensioni svariate.

Il cambiamento della dimensione del vostro stack in relazione ai blinds vi portera’ necessariamente a cambiare la vostra strategia di gioco.

 

Rubare i Blinds

Anche se dovreste iniziare il torneo giocando abbastanza tight, con l’ aumentare dei blinds ed il diminuire del rapporto tra questi ed il vostro stack, sarete costretti ad aprirvi e giocare piu’ aggressivamente.

Una delle componenti piu’ importanti della strategia di gioco nei tornei e’ il rubare i blinds. Nel cash, rubare con successo i blinds vi portera’ ad incrementare il vostro stack del 2%.
Nei tornei, quando i blinds salgono di dimensione, un buon steal potrebbe incrementare il vostro stack del 10% o piu’.

Ci sono due fattori importanti da considerare nel decidere quando rubare : La posizione e la forza della vostra mano.

La maggior parte degli steals avviene da late position, dato il minor numero di avversari da dover affrontare.

Le mani con le quali volete tentare uno steal sono quelle che hanno un qualche valore dopo il flop. Ad esempio, 7h8h e’ una mano migliore di Js2d. Questo perche’, quando callati, il vostro 7h8h giochera’ meglio al flop di Js2d.

Se volete avere successo nei tornei, rinvigorire costantemente il vostro stack con buoni steals e’ una necessita’. Fate quindi pratica tentando steals da late position con mani solide.

 

Resteal e Fold Equity

Siete a conoscenza che i vostri avversari raisano light per aumentare il loro stack rubando i blinds, sapete quindi che hanno spesso una mano che non puo’ sopportare troppa pressione.

Se un avversario al tavolo raisa ogni volta in cui si trova sul button o sul cut-off, potete prendere una mano e re-raisarlo in resteal. Spesso, l’ avversario sara’ costretto al fold.

Quando volete attuare uno steal od un resteal dovete avere fold equity. Avrete spesso una mano che quando callata sara’ ampiamente sfavorita. Potete quindi rubare o andare in resteal soltanto se pensate che il vostro avversario foldi molto spesso preflop.

Molti giocatori provano erroneamente a restealare senza rendersi conto che il loro shove offrira’ all’ avversario odds 2-a-1 o meglio sul call preflop. Nessun buon giocatore foldera’ preflop con odds simili. Assicuratevi quindi di avere fold equity prima di gettare via le vostre chips.

 

La Bolla

Ad un tavolo di cash game, ogni volta in cui state vincendo avete la possibilita’ di alzarvi con la vostra vincita. I tornei non funzionano in questo modo : Si gioca finche’ non rimane un solo giocatore.

La struttura di payout della maggior parte dei tornei prevede che vada a premio il 10% del field, il che significa che il 90% dei giocatori tornera’ a casa a mani vuote.

Questo crea una situazione detta “bolla”. Con l’ avvicinarsi dei premi, gli short stacks iniziano spesso a giocare piu’ tight (a volte in modo ridicolo) nel tentativo di arrivare in qualche modo a premio.

Anche se il 10% dei giocatori va a premio, la dimensione dei premi e’ in genere notevolmente superiore nelle prime posizioni, con il primo premio che vince il 30-50% dell’ intero montepremi.
Puntare all’ arrivare nelle ultime posizioni a premio non dovrebbe quindi essere il vostro obiettivo.

Dovreste al contrario sfruttare la fase di bolla per incrementare ulteriormente il vostro stack.
Identificate al tavolo i giocatori che stanno giocando tight o che sono scared, ed exploitateli con bets e raises.

Per i buoni giocatori, la bolla e’ l’ occasione per accumulare chips; Giocare piu’ tight in questa fase con la speranza di arrivare a premio e’ quindi una strategia errata.

Il vostro obiettivo e’ quello di vincere il torneo. Dato che i premi che contano sono nelle prime posizioni, dovete sempre giocare per vincere. Cosi’ facendo, guadagnerete piu’ soldi nel lungo periodo rispetto al puntare all’ arrivare frequentemente a premio nelle ultime posizioni.

La bolla e’ la fase del torneo in cui far valere il proprio edge, sfruttatela.

 

E’ sempre Poker

Nonostante le differenze tra queste due forme di poker, il gioco resta alla fine lo stesso… giocare buone mani in posizione prestando attenzione agli avversari.

Prendendo decisioni migliori della maggioranza dei vostri avversari, indipendentemente dal gioco al quale starete giocando, risulterete vincenti.

 

Fonte : http://www.pokerlistings.com/strategy/beginner/switching-from-cash-games-to-tournaments

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.