Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker Chips

PLO – Giocare per il Nuts

Qualche anno fa non era affatto semplice trovare un tavolo di Pot-Limit Omaha fuori da Las Vegas ed alcune altre citta’.
Al giorno d’ oggi e’ possibile trovare questo gioco praticamente ovunque, anche a stakes molto alti.

Le ragioni per cui il PLO ha acquisito popolarita’ sono semplici, e’ un gioco molto divertente e ricco di action.

Con quattro carte invece di due, i giocatori giocano molte piu’ mani e gamblano molto piu’ che nel Texas Hold’ em.

La natura ricca di action del gioco attrae inoltre molti giocatori occasionali in cerca di gambling.

Infine, data l’ alta varianza di questo gioco, un giocatore perdente impiega spesso molto piu’ tempo rispetto all’ hold’ em per capire di essere effettivamente perdente.

La popolarita’ del PLO e’ in continuo aumento, quindi non c’ e’ ragione per non iniziare a studiarlo.

Prima di iniziare, e’ bene chiarire che il PLO non e’ soltanto una variante dell’ Hold’ em con quattro carte.

 

Le differenze tra PLO e Hold’ em

L’ Omaha e’ un gioco che, all’ apparenza, sembra simile all’ Hold’ em ma con quattro carte invece di due.

Questo e’ vero fino ad un certo punto, dato che le differenze tra i due giochi sono in realta’ molto piu’ profonde.

Detto questo, prima di imparare l’ Omaha e’ bene avere ben chiari i principi alla base dell’ Hold’ em, vi rimando quindi alla lettura di articoli su questo gioco nel caso abbiate delle lacune.

 

Nell’ Omaha si gioca per il Nuts

Con due carte in piu’ in gioco per ogni giocatore, nell’ Omaha si punta a chiudere una nut hand.

Nell’ Hold’ em, potete vincere regolarmente pots senza avere necessariamente il nuts. Vincete con pairs, two pairs e sets. I flush e le straighs sono praticamente sempre la mano migliore.

Nell’ Omaha, le pairs vincono raramente. Un set perde spesso contro un over-set. Se non avete la nut straight o il nut flush, qualcun altro ha probabilmente queste mani e perderete molti soldi.

Ripeto : L’ Omaha e’ un gioco in cui conta chiudere il nuts.

Il problema, tuttavia, e’ che la mano che rappresenta il nuts cambia su ogni street.

Quindi, a volte avere il nuts non e’ sufficiente ed avrete anche bisogno di un qualche piano B.

 

Trovarsi nel lato giusto del “Freeroll

Nell’ Omaha, dovete preoccuparvi di essere “freerollati” in una mano.

Che cosa significa “freerollati” ?

Un esempio :

Avete 9s Tc Jh As. Il flop e’ 6s 7s 8d.

Su di un flop come questo esistono molti modi diversi di chiudere una straight.

Ogni combinazione di 54 o 95 chiude una straight minore della vostra. Avete la nut straight cosi’ come il nut flush draw ed un draw ad una straight piu’ alta.

Crushate il board. Non solo “coolerate” ogni straight inferiore ma avete anche un freeroll (con il vostro flush draw e draw ad una straight piu’ alta) su ogni altro giocatore che ha a sua volta floppato la nut straight.

I giocatori che vengono dall’ Hold’ em pensano spesso di avere il nuts con ogni straight che chiudono e mettono volentieri lo stack nel pot.

Tuttavia nell’ Omaha, nella maggior parte dei casi, se avete bottom straight e molti soldi finiscono nel pot, avete spesso la mano peggiore.

 

Conclusioni

L’ Omaha non e’ soltanto il gioco del nuts, ma il gioco del “nuts con un piano B”.

Con l’ esperienza e lo studio imparerete a trovarvi dal lato giusto di questi “coolers” e ad essere coloro che freerollano, non i freerollati.

 

Fonte : http://www.pokerlistings.com/how-to-not-suck-at-pot-limit-omaha-play-to-the-nuts

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.