Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
red_aces

PLO – Iniziare e Terminare con un Piano

Il modo migliore per migliorare ad Omaha e’ quello di iniziare sin dal principio con un piano.

Durante l’ apprendimento del gioco la cosa migliore da fare e’ quella di semplificare al massimo le cose fino al limitarsi al “cercare di chiudere il nuts per il river”.

Cio’ si consegue giocando soltanto ottime mani prima del flop. Buone mani prima del flop chiudono buone mani dopo il flop.
Quando avete buone mani al flop o dopo di esso, le decisioni che dovete affrontare sono mediamente molto piu’ semplici di quelle a cui vi trovereste di fronte con mani marginali.

Decisioni facili significano decisioni corrette, e prendere decisioni corrette significa vincere soldi in ogni forma di poker.

 

Il Turn ed il River

Il turn e’ una street molto importante. Una volta arrivati ad esso, avete un’ idea piuttosto chiara sul potenziale della vostra mano.

Se avete hittato il vostro draw, provate ad ingrandire il pot fino ad essere all-in.

Se avete missato, giocate a poker e cercate di stimare se avete le giuste odds per poter vedere un’ altra carta e cercare di hittare il vostro draw.

Se non avevate un draw, dovete decidere se carta al turn ha aiutato o meno il vostro avversario.

Potete farlo allo stesso modo in cui lo fate nell’ Hold’ em. Assegnate all’ avversario un range di mani, decidete se questo turn l’ ha aiutato e giocate di conseguenza.

E’ impossibile analizzare ogni diverso scenario che potreste incontrare al turn, ma l’ idea generale e’ che su questa street potete finalmente raccogliere i frutti della vostra strategia solida nel pre-flop ed al flop.

Avete iniziato con l’ obiettivo di chiudere il nuts e dovete ora giocare a poker.

Dovete ragionare a fondo su quello che sta cercando di ottenere il vostro avversario ed adattarvi di conseguenza.

 

Il Value-Betting al River si basa sugli stessi principi

Al river, sapete esattamente qual e’ la vostra mano.

Spesso a questo punto della mano sarete gia’ all-in. Negli altri casi il vostro compito sara’ quello di determinare la forza della mano dell’ avversario.

Potete continuare a value-bettare anche senza avere il nuts nell’ Omaha.

Potete utilizzare i medesimi fondamentali dell’ Hold’em per determinare se la vostra mano e’ la migliore.

Dovete ripercorrere nella vostra mente il modo in cui la mano e’ stata giocata fino a questo punto e porvi le seguenti domande :

  • Come giocherebbe il vostro avversario con una made hand ?
  • Come giocherebbe un draw ?
  • Il vostro avversario calla al river con mani deboli ?
  • Puo’ essere facilmente bluffato ?

Dovete prendere tutti questi fattori in considerazione per decidere come agire al river.

Non esiste alcuna formula magica. E’ solo poker.

Utilizzate le informazioni ricavate da mani precedenti per determinare cosa dovreste fare in ogni situazione.

 

Posizione

Nell’ Omaha la posizione e’ di fondamentale importanza. E’ gia’ stato detto infinite volte, ma ripeterlo non fa mai male.

Capirete il motivo di questa cosa soprattutto sul turn e sul river.

Spesso nell’ Omaha avrete un draw ad una mano ma se ne chiudera’ un altro.

Quando siete in posizione ed il vostro avversario fa check, potete scegliere tra il bluffare o il fare check down.

Quando siete fuori posizione, non avete queste opzioni e siete nelle mani dell’ avversario.

La posizione nell’ Omaha non puo’ essere trascurata. Giocare troppo fuori posizione vi portera’ a bruciare soldi in questo gioco.

 

Conclusioni

Ricordate di pianificare l’ intera mano sin dall’ inizio. Volete chiudere il nuts e volete avere possibili piani di back-up.

Iniziando con ottimi fondamentali nel pre-flop, e giocando in modo solido al flop, le decisioni al turn ed al river saranno molto piu’ semplici.

Metterete i vostri avversari di fronte a decisioni difficili, evitando allo stesso tempo di doverle affontare voi stessi. Il resto e’ soltanto poker.

Utilizzate ogni cosa che avete appreso nell’ Hold’em adattandola all’ Omaha.

Nonostante le strategie tra i due giochi siano differenti, i fondamentali restano gli stessi : calcolare le pot odds ed osservare, osservare, osservare.

Facendo queste due cose, sarete gia’ un passo avanti rispetto ai vostri avversari.

 

Fonte : http://www.pokerlistings.com/how-to-not-suck-at-plo-start-and-end-with-a-plan

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.