Il gioco è vietato ai minori di anni 18.
Giocare troppo può causare dipendenza patologica.
Poker Chips

PLO – Quali mani giocare ?

Nell’ Omaha non esiste una formula esatta per poter ricavare quali mani giocare e quali no. Non e’ cosi’ semplice, dovete essere in grado di valutare ogni mano che ricevete e decidere se sara’ profittevole o meno giocarla.

I fattori da considerare rimangono costanti, anche se le carte potrebbero cambiare.

Volete come al solito una mano con ottime possibilita’ di floppare bene, che puo’ chiudere una nut-hand, e che consente di avere un “piano B”.

Questa e’ ovviamente la migliore delle ipotesi.

Le restanti mani che potete ricevere ad Omaha sono molto variabili e sta a voi analizzarle per determinare la loro effettiva forza.

 

Finire ai resti con KK contro AA e’ un errore

I Kings (mani che contengono KK), sono una mano problematica per i giocatori che passano dall’ Hold’em all’ Omaha.

I Kings sono deboli per lo stesso motivo per cui lo sono anche gli Aces – Nell’ Omaha, una one-pair raramente vince allo showdown.

A differenza di AA tuttavia, raramente volete finire ai resti pre-flop con KK.

Se gran parte dei soldi finiscono nel pot pre-flop, ed avete KK, non sarete con tutta probabilita’ messi molto bene.

Nell’ Hold’em, AA contro KK e’ un evento piuttosto raro ed e’ considerato un cooler.
Nell’ Omaha, con quattro carte, la probabilita’ che un giocatore riceva AA e’ molto piu’ alta, e ritrovarsi con KK contro AA preflop non puo’ piu’ essere considerato un cooler, ma un errore.

Le mani con KK dovrebbero essere giocate con cautela pre-flop, a meno di avere dei Kings molto forti, come ad esempio :

  • Ad Kd Kh Qs oppure
  • Kh Ks Qh Js

Confrontate Kh Kd 4s 9c con le due mani precedenti. Questo genere di Kings deboli non hanno nulla di buono. Ad un tavolo deep, a meno di floppare un set, non avranno fondamentalmente alcun valore.

 

Carte alte suited e carte double-Suited

Se non l’ ho ancora ripetuto abbastanza, le mani migliori nell’ Omaha sono quelle con piu’ di una possibilita’ di chiudere un punto.

Volete avere la possibilita’ di chiudere il nuts E di avere a disposizione un piano B.

Carte alte suited e carte double-suited, non floppano spesso il nuts, mentre floppano frequentemente two-pairs alte che possono chiudere full-houses molto forti.

Carte come AKJT, AQT9, KTJ9, etc, sono buone di per se’, ma diventano ottime quando sono suited e double-suited.

As Js Tc 9c e’ una mano eccellente e probabilmente migliore di una mano come AKQJ non suited, perche’ ha due suits, di cui uno al nuts.

Nell’ Omaha le situazioni flush-over-flush sono piuttosto comuni, per questo avere la possibilita’ di chiudere il nut flush e’ estremamente importante dato che consente di “coolerare” i flush piu’ bassi.

 

Nell’ Omaha, giocare Out of Position e’ praticamente impossibile

Nell’ Hold’em la posizione e’ molto importante, nell’ Omaha e’ fondamentale.

Nell’ Omaha la lead cambia praticamente su ogni singola street. E’ spesso difficile sapere come si e’ messi in una mano, ed essere fuori posizione peggiora di molto le cose.

Se giocare fuori posizione nell’ Hold’em e’ difficile, nell’ Omaha e’ praticamente impossibile.

Specie da principianti, dovreste giocare estremamente tight da fuori posizione.
Anche se con maggiore esperienza potreste iniziare ad aprirvi leggeremente di piu’, anche i migliori giocatori di Omaha cercano di giocare fuori posizione il meno possibile, perche’ e’ molto, molto difficile.

 

Conclusioni

Giocando tight preflop, e valutando a fondo la forza della vostra starting hand, vi semplificherete la vita nel resto della mano.

Nell’ Omaha e’ facile farsi prendere dall’ action e finire con il giocare troppe mani.
I giocatori migliori sono in grado di attenersi al proprio piano di gioco e giocare in modo profittevole.

Imparare che cosa rende una mano di Omaha profittevole e cio’ che separa una buona mano da un’ ottima mano non e’ semplice e richiede studio.

 

Fonte : http://www.pokerlistings.com/how-to-not-suck-at-plo-bad-hands-make-plo-impossible

Cbet

Continuationbet nasce nel 2007 con lo scopo di offrire ai propri utenti gli strumenti necessari per migliorare le priprie abilità nel gioco del poker online e fornire promozioni e bonus esclusivi. Seguici anche sul primo poker online forum italiano.